Architettura

Studio Snøhetta per la nuova 7th Room del Treehotel

Gennaio 25, 2017

scritto da:

Studio Snøhetta per la nuova 7th Room del Treehotel

Dal 2010 a Harads, una località della Lapponia situata circa 50 chilometri a sud del Circolo Polare Artico, si costruisce un sogno. Un sogno chiamato Treehotel, l’ormai celeberrimo albergo “in progress” i cui lavori hanno già coinvolto in successione alcuni grandi personaggi dell’architettura e del design scandinavi.

 

Ora è la volta dello studio Snøhetta, con base a Oslo, da cui i suoi creativi si occupano di progettazione innovativa su scala internazionale: a loro toccherà il compito di creare la 7th Room, la “settima stanza” della struttura, consolidando anche in questo caso l’obiettivo di offrire agli ospiti un’esperienza di indimenticabile contatto con la Natura.

 

Si tratterà di una suggestiva “casa sull’albero”, sospesa a dieci metri dal suolo: un volume sopraelevato quasi completamente vetrato, sostenuto da dodici pilastri per una superficie totale di 55 metri quadri.

 

Con una capienza massima di cinque persone, il complesso prevede un salotto, un bagno, due camere da letto e un’ampia terrazza all’aperto con vista sul bosco, sul fiume che scorre nelle vicinanze e, nelle notti più luminose, sull’aurora boreale.

 

L’ingresso è reso possibile grazie alla presenza di una scala e di un ascensore destinato ai bagagli, mentre gli interni sono arredati prevalentemente in legno, con una speciale attenzione alle componenti di comfort e relax, tali da rendere l’ambiente un rifugio naturale ed esclusivo.