Villa Nemes, un’oasi di pace in Liguria Villa Nemes, un’oasi di pace in Liguria
Architettura

Villa Nemes, un’oasi di pace in Liguria

Scritto da Redazione |

31 Marzo 2016

Una Liguria in tutto il suo suggestivo fascino paesistico quella che circonda Villa Nemes, l’elegante buen ritiro con vista sul golfo di Imperia, immaginato e realizzato dallo studio Giordano Hadamik Architects per coccolare i fortunati ospiti che la sceglieranno come oasi di pace e relax.

 

In armonia con le caratteristiche morfologiche del terreno, due blocchi a semi-ipogeo si articolano su un unico piano, arricchiti da un patio esterno affacciato sul giardino, in cui la vegetazione presenta le piante tipiche della nostra macchia mediterranea.

 

Sulle facciate in pietra naturale si aprono finestre a tutta altezza, pensate per garantire piena luminosità agli ambienti interni, in constante comunicazione visiva con il paesaggio circostante. Le pareti interne sono infatti in perfetta continuità con il muro esterno, grazie agli infissi a scomparsa che chiudono il setto di cemento armato a vista del soggiorno.

 

Il design degli spazi interni è improntato al minimalismo e alla qualità dei materiali, come pietra, vetro, cemento e soprattutto legno massello di rovere, che domina non solo gli arredi fissi ma anche pezzi fondamentali come il tavolo da pranzo e i letti. Sono in rovere anche le porte che collegano gli ambienti, progettate su misura, e d’altro canto la fluidità spaziale è garantita pure dagli elementi modulari, estremamente flessibili.

 

Non si può dimenticare, infine, l’attenzione prestata all’efficienza energetica della casa, che può contare su un ottimo sistema di isolamento nonché sullo sfruttamento di fonti di energia rinnovabili, nel rispetto dell’ecosistema locale.

 

Villa Nemes diventa così uno spazio che favorisce la rigenerazione dello spirito, a contatto con tutta la potenza ristoratrice di una natura incontaminata, tra mare e montagna.

Precedente

Parigi, quando il centro storico cambia volto

Successivo

Addio a Zaha Hadid, l’architetto rivoluzionario che progettò il futuro

Le nuove sedie di Furman hanno le forme del corpo umano
Design

Le nuove sedie di Furman hanno le forme del corpo umano

“Una gioiosa e tenera celebrazione del corpo umano”: il designer Adam Nathaniel Furman definisce così la collezione di...

HI-MACS, forme curve e performance materica per la clinica di Valencia
Architettura

HI-MACS, forme curve e performance materica per la clinica di Valencia

Evocare le forme rotonde e morbide di una donna in gravidanza attraverso l’edificio deputato a ospitarla, ossia quello della...

Islands, il design fiabesco di Alessandra Baldereschi per IVV
Design

Islands, il design fiabesco di Alessandra Baldereschi per IVV

 In occasione di Maison&Objet 2020, la fiera internazionale dedicata al lifestyle, alla decorazione e al design in...