Design

Amsterdam, il design in mostra per cambiare il mondo

Agosto 25, 2016
Avatar

scritto da:

Amsterdam, il design in mostra per cambiare il mondo

Il design potrà cambiare il mondo? La risposta è sì, perlomeno secondo i 26 designer chiamati a partecipare con le loro opere a “Dream Out Loud: Designing for tomorrow’s demands”, la mostra scelta per aprire la nuova stagione espositiva dello Stedelijk Museum di Amsterdam, in corso dal prossimo 26 agosto fino al 1 gennaio 2017, assolutamente da non mancare, soprattutto per chi, esperto o appassionato, desideri aggiornarsi sulle nuove frontiere del disegno industriale.

 

I progettisti hanno accettato la sfida di creare oggetti ed elementi in grado di rispondere alle esigenze più pressanti della contemporaneità, spaziando dalle problematiche ambientali fino alle emergenze umanitarie, nel tentativo di elaborare nuove visioni del mondo, per migliorarlo affidandosi al decisivo apporto delle tecnologie innovative ma anche all’enorme potenziale insito nelle tecniche di riciclo.

 

Tra le proposte più attese, spiccano l’installazione di Floor Nijdeker intitolata Crossover Collection, un tavolo che celebra il valore dell’artigianato e della manualità, a partire dall’arte della tessitura; gli arredi interni disegnati da Hella Jongerius per la compagnia aerea KLM e realizzati secondo modalità ecocompatibili, impiegando filati prodotti rigorosamente in allevamenti controllati; la sedia NotOnlyHOLLOW Chair, fatta interamente di materiale recuperato e stampata a tre dimensioni da Dirk Vander Kooij; il futuristico sistema di pulizia delle acque The Ocean Cleanup, firmato da Boyan Slat.

 

Una finestra d’eccezione sul futuro della progettazione che renderà Amsterdam la capitale europera del social design, sicuramente per i prossimi mesi e, chissà, magari anche dopo.