Bolon by You, pavimenti a misura di designer Bolon by You, pavimenti a misura di designer
Design

Bolon by You, pavimenti a misura di designer

Scritto da Redazione |

15 Aprile 2016

Azienda di storica tradizione familiare, dagli Anni Cinquanta protagonista nel settore delle finiture d’interni, Liuni fa il suo ingresso al Salone del Mobile 2016 presentando la nuova collezione di pavimenti Bolon Tatami, intitolata Bolon by You, un nome che vuole sottolineare la capacità che questi prodotti hanno di adattarsi perfettamente alla visione di architetti e designer, consentendo loro di dare corpo alla propria ispirazione.

 

Alla collezione appartengono sei diversi motiviWeave, Geometric, Dot, Lace, Grid e Stripe -, la cui estetica rimanda di volta in volta a linearità grafiche, morbide forme organiche, pattern giocosi. L’ordito è realizzato in un filato profilato, dalla texture perfetta per la tessitura jacquard, in quattro differenti sfumature di colore naturale, che variano ulteriormente la percezione visiva. L’insieme di queste qualità conferisce ai pavimenti un effetto di tridimensionalità e riflettenza, creando interessanti giochi di luce.

 

Sono previste dodici nuove trame di colori, dai chiari toni pastello ai colori primari più decisi, passando per la sobrietà delle cromie scure. Da un punto di vista materico, i pavimenti, ideali per l’arredo degli interni, sono costituiti da un tessuto vinilico effetto stuoia, dotati di un supporto in PVC  e fibra di vetro.

 

Questo tipo di soluzione consente ai creativi di sperimentare tutto il loro potenziale inventivo, esplorando le possibilità di un design dinamico e di grande impatto. Da sottolineare, in tal senso, lo spazio di libertà che il produttore garantisce agli architetti, offrendo l’opportunità di creare un prodotto massimamente personalizzato usufruendo di uno speciale sistema di progettazione online.

 

Il suggestivo percorso espositivo, ideato da Doshi Levien, punta a mettere in evidenza tutto il portato estetico e tecnologico della serie Bolon by You, che trova ottime applicazioni sia negli ambienti domestici e residenziali, sia nel settore Contract, in un’ottica di pregio e qualità, quella che caratterizza da sempre i prodotti Liuni.

Questo articolo parla di:

Precedente

A Villa Necchi le nuove prospettive del design made in Austria

Successivo

Intervista a Marco Piva: il quarzo, dal Tempio di Archimede agli spazi di domani

SIA Hospitality Design 2019, Matrix4Design incontra Megius
Design

SIA Hospitality Design 2019, Matrix4Design incontra Megius

La vocazione alla qualità del prodotto e al benessere della persona è da sempre il tratto distintivo di Megius, marchio di...

ADI Index 2019, l’architettura in un cioccolatino
Architettura

ADI Index 2019, l’architettura in un cioccolatino

L’architettura in un cioccolatino. Sorprende e incuriosisce la scelta dell’ADI Design Index 2019 di selezionare come...

Abimis, la cucina custom-made per Peter Zec a Essen
Design

Abimis, la cucina custom-made per Peter Zec a Essen

Siamo a Essen, in Germania, una città dalla duplice anima: da un lato la grande storia dell’industria siderurgica locale...