Cc-tapis, stupire con i tappeti Bliss Cc-tapis, stupire con i tappeti Bliss
Design

Cc-tapis, stupire con i tappeti Bliss

Scritto da Redazione |

24 Maggio 2017

Tappeti sì, ma naturali e sostenibili, ad alto valore artigianale. Non scende a compromessi la filosofia produttiva messa a punto da cc-tapis, marchio per il quale ogni tappeto è rigorosamente annodato a mano in Nepal dalle dita esperte dei maestri tibetani. 

Ogni fase della produzione si distingue per il carattere eco-friendly, a partire dalla scelta delle pregiate lane himalayane fino all’utilizzo dell’acqua piovana per il lavaggio dei manufatti terminati, escludendo da ogni processo l’impiego di agenti chimici e fibre artificiali. 

In occasione dello scorso Salone del Mobile cc-tapis ha presentato Bliss, una nuovissima collezione realizzata dalla designer olandese Mae Engelgeer, la quale è partita da una sperimentazione su un campione, creando forme curvilinee e provando a giocare con un effetto 3D

Forme e colori vistosi si sono così sostituiti alle grafiche dritte più tradizionali, lasciando che l’ispirazione venisse anche dall’ironia ludica del gruppo Memphis, come si vede nel disegno di Bliss Big, allegro e minimalista allo stesso tempo. 

I tappeti sono nati da un mix di forme e pattern caratterizzati da diverse tecniche di produzione, dall’impiego di lana Himalayana e di seta pura di alta qualità: l’effetto è quello di far rilucere alcune parti, trasformando i tappeti in ‘wall carpet’, veri ‘gioielli’ da esporre per impreziosire anche le pareti di ogni stanza.

 

Questo articolo parla di:

Fotografie di Archiproducts

Precedente

Gaia Nodari, progetti e design di un’italiana d’America

Successivo

Robinson Club, la scelta è Duka

Emergenza COVID-19, Carlo Ratti Associati racconta in esclusiva il progetto CURA
Architettura

Emergenza COVID-19, Carlo Ratti Associati racconta in esclusiva il progetto CURA

In una situazione eccezionale come quella che stiamo vivendo, una pandemia globale a cui è seguita un’emergenza sanitaria...

Makà, la lampada industrial di Marc Sadler per OLEV
Design

Makà, la lampada industrial di Marc Sadler per OLEV

Stile industriale, versatilità totale.  Si chiama Makà la nuova lampada progettata da Marc Sadler per il 2020 di OLEV: una...

 Casa SR, la nuova spazialità di una casa vacanze in Puglia
Architettura

Casa SR, la nuova spazialità di una casa vacanze in Puglia

Un’abitazione dalla doppia natura, una pubblica e una privata, che corrispondono rispettivamente all’asse est-ovest e...