CEA Design, l’eleganza dei dettagli nella nuova Villa T CEA Design, l’eleganza dei dettagli nella nuova Villa T
Design

CEA Design, l’eleganza dei dettagli nella nuova Villa T

Scritto da Redazione |

06 Luglio 2016

Combinare colori e materiali, in diversi accostamenti e molteplici intrecci. Attraverso questa scelta di abbinamento e contrasto, gli architetti dello Studio Arkham Project si sono impegnati in un intelligente piano di recupero che ha coinvolto una villa edificata negli anni Settanta, sulle rive del lago di Como.

 

Ne è scaturito un nuovo e sofisticato concept abitativo, dallo stile contemporaneo e a basso impatto ambientale, tutto giocato sull’organizzazione e sull’arredamento design degli spazi interni, in dialogo costante con il paesaggio, grazie alle ampie finestre vetrate e all’elegante piscina, vero cuore pulsante dell’abitazione, quasi a voler riflettere in ambito domestico lo specchio d’acqua lacustre che domina all’esterno.

 

Materiali preziosi e dettagli sofisticati sono valorizzati dall’esplosione di luce che avvolge gli ambienti e, quando l’illuminazione naturale viene a mancare, un sistema luminoso composto da apparecchi lineari a incasso s’incarica di diffondere una luce dolce, in armonia con le geometrie degli spazi.

 

Del resto, se la qualità si vede dai particolari, risulta davvero impossibile non citare la raffinatezza delle rubinetterie firmate CEA Design e destinate ai locali bagno e cucina. Nello specifico, per l’area benessere sono stati selezionati i prodotti appartenenti alle collezioni Giotto e Milo, entrambe caratterizzate dall’attenzione verso le tematiche legate al risparmio idrico.

 

Non a caso, le bocche lavabo e bidet presentano aeratori con portata di flusso a 5 lt/min, disponibili anche nella versione a portata superiore e dunque sostituibili alle precedenti qualora si debba procedere con il riempimento della vasca.

 

Per quanto riguarda i soffioni doccia, la linea Milo propone soluzioni a diametro 200 mm, dotate di limitatori della portata del flusso a 8 lt/min, rimovibili in caso si necessiti di un flusso d’acqua maggiore.

 

CEA Design si rivela dunque protagonista, con il suo decisivo contributo a un progetto che prende le mosse dal passato per proiettarsi nel futuro del design, sull’onda del comfort e della sostenibilità.

Questo articolo parla di:

Precedente

Schiffini, in autunno la cucina Lepic sbarca a Londra

Successivo

A Rodrigo Rodriquez il Compasso d’Oro ADI alla carriera

I cuscini in plexiglass patchwork di Colin Roberts
Design

I cuscini in plexiglass patchwork di Colin Roberts

Morbidezza psichedelica. È una strana sensazione quella evocata dagli originali cuscini in perspex (o plexiglass...

Office Pavilions di Kettal per un nuovo concetto di ufficio
Architettura

Office Pavilions di Kettal per un nuovo concetto di ufficio

All’ultima edizione di Orgatec il brand Kettal ha proposto un progetto in grado di delineare un nuovo concetto degli spazi di...

Il nuovo ristorante di Michele De Lucchi alle Gallerie d’Italia a Milano
Architettura

Il nuovo ristorante di Michele De Lucchi alle Gallerie d’Italia a Milano

Un nuovo spazio versatile e polifunzionale situato nel cuore di Milano, in Piazza della Scala, all’interno del museo...