Cina, i protagonisti sono il legno e il bambù Cina, i protagonisti sono il legno e il bambù
Design

Cina, i protagonisti sono il legno e il bambù

Scritto da Redazione |

08 Agosto 2016

Un nuovo modo di vivere la natura. È l’idea che sta alla base del Ripple Hotel, progettato dallo studio XL-muse sulle sponde del lago Qiandao, in Cina. Un’intuizione ecologica che ha spinto gli architetti a prendere in considerazione solo legno e bambù. Materiali semplici, ma dalla stretta connessione con la natura orientale circostante.

 

La svolta green, che coinvolge materiali locali, texture, tessuti e tutto l’ambiente mette al centro del progetto il mobile, capace dare agli interni un tocco di eleganza e semplicità in linea con il paesaggio che si staglia all’esterno dell’edificio.

 

La struttura, completata in soli sette mesi, è caratterizzata da uno stile architettonico semplice ma moderno. All’interno, i pavimenti bianchi e le pareti imbiancate a calce permettono all’ambiente di legarsi in maniera indissolubile con il verde esterno.

 

Come detto, un ruolo centrale in tutto questo lo ricopre il mobile. In primis le due barche a foglia scolpite nel legno reale presenti nella hall. Una di queste, sospesa nel vuoto e legata al soffitto, viene utilizzata come banco della reception. L’altro elemento fondamentale dell’interior design è un baldacchino di bambù di produzione locale, anch’esso sospeso, capace di filtrare la luce del sole e garantire una piacevole ombra.

 

Anche le singole stanze mantengono il concept dell’intera struttura. Il team di progettazione, infatti, ha ricreato all’interno di ogni unità abitativa veri e propri momenti di incontro con la natura. Un divano a forma di ciottoli, una vasca in pietra, un futon e l’intera stanza, realizzata interamente con legno e bambù, esalta il tratto rilassante che l’utilizzo di questi materiali vuole dare.

 

Un risultato molto apprezzato dai clienti, che hanno da subito potuto vivere direttamente il mix tra un ritorno alla natura e la passione per i trend contemporanei, per uno stile dinamico capace di interagire alla perfezione con la staticità del relax offerto dalla natura.

Questo articolo parla di:

Precedente

Y-rack, l’appendiabiti a forma di albero firmato HCWD

Successivo

Maison & Objet, Ethimo presenta la collezione 2017

SIA Hospitality Design 2019, Matrix4Design incontra Megius
Design

SIA Hospitality Design 2019, Matrix4Design incontra Megius

La vocazione alla qualità del prodotto e al benessere della persona è da sempre il tratto distintivo di Megius, marchio di...

ADI Index 2019, l’architettura in un cioccolatino
Architettura

ADI Index 2019, l’architettura in un cioccolatino

L’architettura in un cioccolatino. Sorprende e incuriosisce la scelta dell’ADI Design Index 2019 di selezionare come...

Abimis, la cucina custom-made per Peter Zec a Essen
Design

Abimis, la cucina custom-made per Peter Zec a Essen

Siamo a Essen, in Germania, una città dalla duplice anima: da un lato la grande storia dell’industria siderurgica locale...