Daiku, la collezione giapponese di Mark Laban Daiku, la collezione giapponese di Mark Laban
Design

Daiku, la collezione giapponese di Mark Laban

Scritto da Redazione |

08 Settembre 2016

Processi di fabbricazione digitali, precisione maniacale e un pizzico di passione per l’artigianato giapponese. Prendete tutti questi ingredienti, mischiateli e otterrete come risultato la serie di mobili realizzati dal designer Mark Laban.

 

Un’attenzione ai dettagli e una conoscenza del materiale che hanno permesso al progettista di rielaborare principi cardine della cultura giapponese con tecniche digitali.

 

A testimoniarlo è in particolar modo la Tempre Bench, che richiama in toto la cultura nipponica del tempio. Una panchina dalla forma semplice e da una comodità garantita dalla struttura solida, che fa di questo oggetto il simbolo elegante della rielaborazione di un artigianato giapponese rustico.

Questo articolo parla di:

Precedente

Davide Vercelli e Rotfil presentano i supporti asciuganti HOM a Cersaie 2016

Successivo

CER-SAIL 2016: intervista doppia a Davide Vercelli e Angelo Dall’Aglio

Megius, l’eleganza discreta del nuovo Separè Lux
Design

Megius, l’eleganza discreta del nuovo Separè Lux

È pensata per portare un tocco di sofisticata eleganza tanto negli hotel più raffinati quanto nei contesti residenziali...

Superare il sisma, il nuovo Edificio Polifunzionale sul Gran Sasso
Architettura

Superare il sisma, il nuovo Edificio Polifunzionale sul Gran Sasso

Ricucire le ferite ancora aperte dopo il dramma del terremoto del Centro Italia nel 2016 attraverso una progettazione...

La lampada Clochef di Massimo Iosa Ghini per Leucos
Design

La lampada Clochef di Massimo Iosa Ghini per Leucos

Si chiama Clochef la lampada a sospensione disegnata da Massimo Iosa Ghini per Leucos che si è recentemente aggiudicata il Good...