Falmec, premiato il purificatore Bellaria Falmec, premiato il purificatore Bellaria
Design

Falmec, premiato il purificatore Bellaria

Scritto da Redazione |

16 Maggio 2017

Innovazione, design, efficienza tecnologica ed energetica, artigianalità Made in Italy: sono queste le caratteristiche che hanno reso Falmec, azienda nata nel 1981 a Treviso, un brand leader nella produzione di cappe aspiranti, per una vita di qualità, da trascorrere in ambienti sani e gradevoli. 

Non stupisce allora che proprio un prodotto firmato Falmec, il sistema di purificazione Bellaria, si sia aggiudicato il Premio Silver nella categoria ‘Wellness and Relaxation Products’ nel contest European Product Design Award, che premia ogni anno i migliori prodotti secondo i criteri di funzionalità, innovazione e consapevolezza ambientale. 

Bellaria è un sistema innovativo di purificazione dell’aria che, grazie alla sua funzione di ionizzazione attiva, ricrea un sano equilibrio degli ambienti interni, eliminando fastidiosi odori e sostanze potenzialmente dannose per l’organismo. 

I criteri sui quali si basa il funzionamento di Bellaria sono riconducibili alla tecnologia E.Ion® System brevettata da Falmec, che prevede il rilascio di ioni simili a quelli nell’atmosfera all’interno di spazi indoor. 

Il ‘controllo’ dell’aria, durante il processo di sanificazione di Bellaria, avviene nella massima silenziosità e attraverso il progressivo cambiamento della colorazione (da giallo a verde) delle ‘foglioline’ luminose che agiscono come indicatore di miglioramento delle condizioni ambientali. 

Inoltre, i test effettuati dall’Università di Padova certificano che Bellaria è in grado di ridurre la carica batterica dell’85%, unendo in un unico oggetto la doppia funzione di purificatore e corpo illuminante con un sistema di luce a LED ad intensità regolabile e diventando così un vero e proprio complemento d’arredo per gli spazi living, ma anche per la zona notte o l’ufficio. 

L’estetica di Bellaria è resa ancora più accattivante dal design minimale ma ricercato e dalla struttura realizzata in vetro di Murano, lavorato esclusivamente a mano come insegna la lunga tradizione dei maestri veneziani.

Questo articolo parla di:

Precedente

Non solo living: BFG acquisisce Cinova

Successivo

Ceramics of Italy Tile Competition, ecco i vincitori

Gio Ponti, la grande mostra al MAXXI di Roma
Architettura

Gio Ponti, la grande mostra al MAXXI di Roma

Architetto, designer, art director, scrittore, poeta, critico e artista: nel corso della sua vita, iniziata e conclusa a...

Martini, il mobile veronese verso il 2020
Design

Martini, il mobile veronese verso il 2020

Per chi fa impresa i cambiamenti della società e del mercato generano ogni giorno nuove sfide: quando queste interessano il...

 Sponge, i vasi da fiori in marmo di Moreno Ratti
Design

Sponge, i vasi da fiori in marmo di Moreno Ratti

Sponge, “spugna”, è il nome della collezione di vasi da fiori progettati dall’architetto e designer italiano Moreno...