Federlegno Arredo, il Medio Oriente in tour per scoprire il design italiano Federlegno Arredo, il Medio Oriente in tour per scoprire il design italiano
Design

Federlegno Arredo, il Medio Oriente in tour per scoprire il design italiano

Scritto da Redazione |

13 Novembre 2017

Riconosciuto per il suo pregio in tutto il mondo, il Made in Italy è ormai un brand capace di indentificarsi alla perfezione con valori di qualità e bellezza, innovazione tecnica e sperimentazione design. 

Valori noti a livello internazionale ma che, per essere apprezzati appieno, meriterebbero di essere toccati con mano da architetti e designer, come è avvenuto dal 6 al 10 novembre scorsi grazie all’iniziativa di incoming di operatori del mondo dell’architettura e del design provenienti da vari Paesi del Medio Oriente, organizzata da Federlegno Arredo Eventi in collaborazione con ICE-Agenzia

Un gruppo altamente selezionato di professionisti provenienti da vari Paesi del Golfo, con progetti attivi di fascia alta e medio-alta, si è infatti recato in visita presso le sedi produttive e gli showroom per conoscere da vicino i manufatti e le loro caratteristiche. 

Allo stesso tempo, le aziende italiane hanno avuto l’opportunità di presentare non solo il loro portfolio prodotti, ma anche di trasmettere così la storia, i valori e le capacità produttive e progettuali. 

Dieci sono state le aziende del settore arredo e finiture che hanno ricevuto la visita della delegazione, nel contesto di un tour partito da Udine con la visita presso le sedi di Cizeta L’abbate, Torre e Linea Fabbrica

In seguito, il gruppo si è spostato a Venezia, dove ha potuto visitare la produzione e lo showroom di Barovier & Toso e de I Dogi, continuando il viaggio nelle Marche, in visita a TM Italia, Fiam, Scavolini ed Ernestomeda, per poi rientrare a Milano e concludere la panoramica con la visita allo showroom di CC-Tapis

Un’occasione ottima per promuovere i caratteri inimitabili dell’italianità, sempre più richiesti in ogni angolo del globo.

Noi siamo andati e ne abbiamo approfittato per fare due chiacchiere con i designer presenti. Abbiamo chiesto loro quanto il design fosse importante per il proprio lavoro e abbiamo cercato di carpire le tendenze del prossimo periodo.

 

 

Questo articolo parla di:

Precedente

Schüco SmartWood: il calore del legno incontra la tecnologia dell’alluminio

Successivo

Chairs & More, gli sgabelli Jujube al Broadview Hotel di Toronto

Progetto Change, la svolta green di Terratinta Group
Design

Progetto Change, la svolta green di Terratinta Group

Terratinta Group è un’azienda leader sul mercato Nord Europeo nel settore delle piastrelle in grés porcellanato ed...

Scarabeo Ceramiche, il sistema FOLD per i mini lavabi
Design

Scarabeo Ceramiche, il sistema FOLD per i mini lavabi

Una soluzione smart e di facile applicazione per ambienti piccoli: è il sistema FOLD, disegnato da Emo design e nato...

La nuova scuola di danza di Barozzi Veiga a Zurigo
Architettura

La nuova scuola di danza di Barozzi Veiga a Zurigo

Lo studio italo-spagnolo Barozzi Veiga ha di recente completato la realizzazione di Tanzhaus Zürich, la nuova scuola di danza...