Design

Federlegno Arredo, il Medio Oriente in tour per scoprire il design italiano

Novembre 13, 2017

scritto da:

Federlegno Arredo, il Medio Oriente in tour per scoprire il design italiano

Riconosciuto per il suo pregio in tutto il mondo, il Made in Italy è ormai un brand capace di indentificarsi alla perfezione con valori di qualità e bellezza, innovazione tecnica e sperimentazione design. 

Valori noti a livello internazionale ma che, per essere apprezzati appieno, meriterebbero di essere toccati con mano da architetti e designer, come è avvenuto dal 6 al 10 novembre scorsi grazie all’iniziativa di incoming di operatori del mondo dell’architettura e del design provenienti da vari Paesi del Medio Oriente, organizzata da Federlegno Arredo Eventi in collaborazione con ICE-Agenzia

Un gruppo altamente selezionato di professionisti provenienti da vari Paesi del Golfo, con progetti attivi di fascia alta e medio-alta, si è infatti recato in visita presso le sedi produttive e gli showroom per conoscere da vicino i manufatti e le loro caratteristiche. 

Allo stesso tempo, le aziende italiane hanno avuto l’opportunità di presentare non solo il loro portfolio prodotti, ma anche di trasmettere così la storia, i valori e le capacità produttive e progettuali. 

Dieci sono state le aziende del settore arredo e finiture che hanno ricevuto la visita della delegazione, nel contesto di un tour partito da Udine con la visita presso le sedi di Cizeta L’abbate, Torre e Linea Fabbrica

In seguito, il gruppo si è spostato a Venezia, dove ha potuto visitare la produzione e lo showroom di Barovier & Toso e de I Dogi, continuando il viaggio nelle Marche, in visita a TM Italia, Fiam, Scavolini ed Ernestomeda, per poi rientrare a Milano e concludere la panoramica con la visita allo showroom di CC-Tapis

Un’occasione ottima per promuovere i caratteri inimitabili dell’italianità, sempre più richiesti in ogni angolo del globo.

Noi siamo andati e ne abbiamo approfittato per fare due chiacchiere con i designer presenti. Abbiamo chiesto loro quanto il design fosse importante per il proprio lavoro e abbiamo cercato di carpire le tendenze del prossimo periodo.