Il relais Villa del Borgo sceglie duka Il relais Villa del Borgo sceglie duka
Design

Il relais Villa del Borgo sceglie duka

Scritto da Redazione |

25 Ottobre 2017

Il relais Villa del Borgo sorge a Canelli, nel cuore dell’astigiano e nei pressi del castello Gancia e delle Cattedrali Sotterranee, la rete di cantine patrimonio Unesco che si sviluppa per oltre 20 km fino a 32 metri sotto il livello del suolo.

La struttura nasce dal sapiente recupero conservativo di un’antica dimora costruita tra il ‘700 e l’800: la riqualificazione, ad opera dell’interior designer Dario Leardi, ha mantenuto intatte le forti peculiarità identitarie della dimora, ma le ha anche contrapposte ad arredi urban chic moderni e dalle finiture tattili, in grado di enfatizzare lo spazio circostante. 

Grazie all’accurato studio degli ambienti, così, sono sopravvissuti soffitti a cassettoni, muri in pietra, pavimenti in legno recuperati e grandi volte a botte, abbracciati di volta in volta dai colori caldi e dalle tinte terra dei complementi: il risultato è uno spazio suggestivo e romantico, permeato fin nei dettagli dalla storicità dell’entroterra piemontese, lontano dal caos della metropoli. 

Ed è proprio per accogliere e interpretare i desideri di evasione e relax degli ospiti che il progettista ha deciso di affidarsi a duka, azienda scelta per la fornitura delle cabine doccia delle uniche sei camere a disposizione degli ospiti. 

Ampie, sicure ed eleganti, le cabine doccia duka sono veri e propri angoli di benessere e, nonostante la loro ampiezza e la posizione centrale nello spazio, grazie al loro aspetto minimale e lineare, esse si sono inserite in modo discreto nello spazio, riuscendo a non alterarne l’equilibrio essenziale; d’altro canto, i profili cromati hanno contribuito a creare giochi di luci e contrasti con le finiture della stanza da bagno. 

Le cabine doccia duka sono sicure e longeve: entrambi i modelli scelti stila 2000 e princess 4000, sono dotati di vetro di sicurezza da 6 e 8 mm, perfetto anche per l’utilizzo da parte dei bambini; i componenti, fissati al vetro grazie ai raggi UV, evitano l’utilizzo di viti e lasciano così il vetro privo di fori e più solido, compatto. 

Inoltre le cabine doccia duka sono pensate anche per agevolare il lavoro di manutenzione quotidiana, facilitando le operazioni di pulizia: è il caso del sistema di sganciamento delle ante scorrevoli, per pulire meglio le guarnizioni e la parte inferiore della cabina, o del vetro ProCare, trattato in fase di produzione per limitare notevolmente la formazione di aloni e calcare. 

Dunque, se il relais Villa del Borgo nasce per permettere alle persone di rigenerarsi e ritrovare il proprio equilibrio, le docce duka sono la scelta perfetta per andare in questa direzione, la direzione del benessere.

Questo articolo parla di:

Precedente

Discovery di Artemide entra all’ADI Design Index 2017

Successivo

Ethimo alla Festa del Cinema di Roma

La Metropolitana di Napoli diventa un museo
Architettura

La Metropolitana di Napoli diventa un museo

Arte d’avanguardia, architettura ipnotica, viabilità urbana: mondi diversi che si uniscono nella celebre Metropolitana...

Manital sbarca in Cina
Design

Manital sbarca in Cina

Manital, azienda italiana con forte vocazione internazionale che da 28 anni realizza maniglie di design, porta l'eccellenza...

Lo Tsinghua Art Museum di Mario Botta a Pechino
Architettura

Lo Tsinghua Art Museum di Mario Botta a Pechino

L’edificio del TAM (Tsinghua Art Museum), disegnato da Mario Botta Architetti sulla base di un progetto di concorso del...