Design

Il ritorno della Tube Chair

Agosto 30, 2016

scritto da:

Il ritorno della Tube Chair

A volte ritornano. Come le stagioni, come alcune persone, come la mitica Tube Chair disegnata nel 1969 dall’italiano Joe Colombo e talmente iconica da diventare parte delle collezioni permanenti del MOMA di New York e della Triennale di Milano.

 

Giulio Cappellini la riporta in produzione e la propone in catalogo nella versione più fedele al progetto delle origini, declinata nei colori che da sempre caratterizzano il marchio Cappellini, nero, giallo, arancio, bianco e turchese.

 

Con i suoi volumi destrutturati questa storica chaise-longue scomponibile non ha perso un briciolo della sua personalità frizzante, così eternamente attuale nella comodità impareggiabile e in quella praticità salvaspazio che consente di ridurre ingombro e dimensioni inserendo ogni singolo pezzo dentro l’altro.

 

Ogni elemento è fabbricato mediante la speciale tecnica della rotazione, formando le originali cavità tubolari che conferiscono alla Tube Chair il suo aspetto inconfondibile; ora come allora, ganci di metallo saldano tra loro i diversi pezzi, tutti intercambiabili a seconda delle necessità e presentati in doppia opzione di rivestimento, pelle o tessuto bielastico.

 

Design d’autore dallo spirito giocoso, in bilico tra idee del passato e orizzonti futuri: la Tube Chair non è mai stata così moderna.