Julia Marmi, che cosa c’è di nuovo a Cersaie 2017? Julia Marmi, che cosa c’è di nuovo a Cersaie 2017?
Design

Julia Marmi, che cosa c’è di nuovo a Cersaie 2017?

Scritto da Redazione |

22 Settembre 2017

Anche quest’anno torna a Bologna in occasione di Cersaie 2017 Julia Marmi, azienda storica friulana fondata nel 1967 e specializzata nell’estrazione e lavorazione di Pietra Piasentina, materiale lapideo unico estratto esclusivamente in una piccola area pedemontana nord-orientale del Friuli. 

Quest'anno, per la prima volta, l'azienda sarà in fiera con un proprio stand, disegnato da Davide Vercelli, che mostrerà le potenzialità di un materiale in grado di vantare una lunga storia, in quando le prime testimonianze d’uso risalgono addirittura all’epoca romana. 

Julia Marmi mostrerà inoltre i recenti progetti, le lavorazioni e le superfici realizzate in Pietra Piasentina: tra queste, la linea di rivestimenti RITORNI – RETURN composta da una collezione di decori grafici su pietra spazzolata, realizzata dallo studio Tideo design, specializzato appunto nel progetto di decoro delle superfici. 

Ancora, sarà presentata la consolle porta lavello AGA con bordi a spacco lavorati a mano, realizzata in 3 pezzi e con le superfici fiammate, disegnata da Davide Vercelli e Angelo Dall’Aglio; infine, sarà possibile osservare e valutare l’eccelsa qualità del pavimento in Pietra Piasentina spazzolata

L'azienda sarà anche presente nel contesto della mostra-evento MILLELUCI - Italian Style Concept, curata sempre da Angelo Dall’Aglio e da Davide Vercelli, con l’aggiunta di alcune nuove finiture: il pavimento in Pietra Piasentina Juta e il rivestimento a parete Twist, due nuove lavorazioni che prendono ispirazione dai tessuti. 

Ecco perché quello con Julia Marmi è un appuntamento davvero da non perdere.

 

Questo articolo parla di:

Precedente

Android di Antrax IT vince l’Iconic Award 2017

Successivo

Cersaie 2017, Melogranoblu illumina Milleluci

Superare il sisma, il nuovo Edificio Polifunzionale sul Gran Sasso
Architettura

Superare il sisma, il nuovo Edificio Polifunzionale sul Gran Sasso

Ricucire le ferite ancora aperte dopo il dramma del terremoto del Centro Italia nel 2016 attraverso una progettazione...

La lampada Clochef di Massimo Iosa Ghini per Leucos
Design

La lampada Clochef di Massimo Iosa Ghini per Leucos

Si chiama Clochef la lampada a sospensione disegnata da Massimo Iosa Ghini per Leucos che si è recentemente aggiudicata il Good...

Maison & Objet 2020, la brocca insolita di Laureline Galliot
Design

Maison & Objet 2020, la brocca insolita di Laureline Galliot

Maison & Objet non è soltanto una prestigiosa fiera internazionale dedicata all’arredamento e al lifestyle ma anche...