Oikos, il potere del Bianco a Cersaie 2017 Oikos, il potere del Bianco a Cersaie 2017
Design

Oikos, il potere del Bianco a Cersaie 2017

Scritto da Redazione |

25 Luglio 2017

È tra le partecipazioni più attese, come tutti gli anni, anche di questo Cersaie 2017, in corso a Bologna dal 25 al 29 settembre: stiamo parlando di Oikos, un’istituzione nella trattazione di colori e materiali fin dalla fondazione del marchio e dell’azienda nel 1984.

Negli ultimi anni Oikos si è concentrata con sempre maggiore attenzione sui temi che riguardano l’inquinamento ambientale, la cura e la salute della persona, l’alimentazione sana e naturale; oggi però il team Oikos vuole approfondire ulteriormente la questione del benessere all’interno dei luoghi in cui viviamo, nella consapevolezza che il colore è uno degli elementi che incide di più sulla nostra condizione psicofisica. 

Da sempre, infatti, Oikos esplora l’infinita varietà del colore e della materia, creando miscele inedite di materiali e texture che nascono dalla creatività dei suoi designer, dall’interazione con i desideri dei progettisti e dall’abilità manuale dei maestri artigiani. 

In questo flusso di ricerca, Oikos inserisce la costruzione del Bianco Benessere: il culmine di un progetto di lavoro e ricerca con la materia durato decenni, da cui è nata una collezione di 187 tipi di bianco con diverse finiture materiche che ne modificano l’esperienza percettiva pur avendo la stessa quantità di bianco. 

Un altro aspetto che l’azienda non poteva tralasciare è inoltre la massima attenzione alla sostenibilità, ad un processo produttivo che utilizza materie di scarto di altre lavorazioni e senza elementi nocivi, per garantire aria pulita negli ambienti in cui si vive: il Bianco si trasforma così da una normale tinta all’autentico Colore del Benessere.

Questo articolo parla di:

Precedente

Saloni WorldWide Moscow 2017, cosa accadrà quest’anno

Successivo

Salone del Mobile.Milano Shanghai, pronti per la nuova edizione

L’hotel nomade di Ora Ito per AccorHotels
Architettura

L’hotel nomade di Ora Ito per AccorHotels

Nell’era delle grandi migrazioni anche l’hotel diventa nomade.  Si chiama Flying Nest l’ultimo visionario...

Tra cemento e tessuto, Ragno presenta TexCem
Design

Tra cemento e tessuto, Ragno presenta TexCem

La forza materica del cemento unita alla raffinatezza della trama tessile: si chiama TexCem il nuovo rivestimento Ragno che...

Lumen Museum, un nuovo spazio dedicato alla fotografia di montagna
Architettura

Lumen Museum, un nuovo spazio dedicato alla fotografia di montagna

Siete amanti di montagna e fotografia? Il nuovo Lumen Museum è il posto perfetto per voi.  Il museo, progettato...