Piuma, la leggerezza delle nuove sedute firmate Kartell Piuma, la leggerezza delle nuove sedute firmate Kartell
Design

Piuma, la leggerezza delle nuove sedute firmate Kartell

Scritto da Redazione |

02 Maggio 2016

Da anni ormai, dire Kartell significa dire bellezza, creatività, innovazione, funzionalità. In altre parole, significa evocare tutti i valori fondamentali che hanno reso grande il Made in Italy nel mondo, portando in ogni angolo del pianeta la qualità del “fare italiano”.

 

Dire Kartell è anche però un altro modo per parlare di contaminazione tra i settori più svariati, in un continuo scambio di suggestioni che si nutre delle numerose collaborazioni con i designer più visionari a livello nazionale e internazionale.

 

Ciò è accaduto, per esempio, in occasione del progetto elaborato per l’azienda italiana da Piero Lissoni che, durante la design week milanese, ha recentemente presentato la poltroncina Piuma, un connubio senza precedenti tra la semplicità del design e i livelli più avanzati della ricerca tecnologica, ispirata a mondi del tutto estranei all’universo dell’arredamento, come l’automotive e l’aeronautica.

 

Dopo due anni di studio intenso, infatti, gli esperti Kartell sono riusciti ad ottenere un materiale straordinariamente innovativo, e cioè un particolare polimero termoplastico complesso arricchito di altre fibre tra cui il carbonio, producendo un duplice effetto di rigidità meccanica combinata all’estrema leggerezza.

 

Partendo proprio da questo elemento materico, è stato poi ideato appositamente uno specifico sistema di stampaggio a iniezione che ha permesso di portare lo spessore della seduta a un minimo di qualche millimetro (massimo due) rendendola ultraleggera, dal momento che il peso massimo raggiungibile è pari a 2,2 kg.

 

Piuma si configura così come uno dei risultati più promettenti degli ultimi anni, sia dal punto di vista del design industriale sia sotto il profilo estetico; la sedia, pur essendo così sottile e lieve, è comunque molto resistente e flessibile, dotata di alte prestazioni funzionali. Essa è pensata infatti per essere impilabile in serie e per adattarsi ad ogni tipo di spazio, compreso l’esterno.

 

Piuma rappresenta perciò non solo un altro passo avanti per Kartell, ma anche un'altra frontiera abbattuta per la grande tradizione del design italiano.

Questo articolo parla di:

Precedente

FurNature, se il designer sei (anche) tu

Successivo

Keope Ceramiche, la collezione Moov sbarca in Svezia

SIA Hospitality Design 2019, Matrix4Design incontra Megius
Design

SIA Hospitality Design 2019, Matrix4Design incontra Megius

La vocazione alla qualità del prodotto e al benessere della persona è da sempre il tratto distintivo di Megius, marchio di...

ADI Index 2019, l’architettura in un cioccolatino
Architettura

ADI Index 2019, l’architettura in un cioccolatino

L’architettura in un cioccolatino. Sorprende e incuriosisce la scelta dell’ADI Design Index 2019 di selezionare come...

Abimis, la cucina custom-made per Peter Zec a Essen
Design

Abimis, la cucina custom-made per Peter Zec a Essen

Siamo a Essen, in Germania, una città dalla duplice anima: da un lato la grande storia dell’industria siderurgica locale...