Roma, Ares Line al nuovo Auditorium della Tecnica Roma, Ares Line al nuovo Auditorium della Tecnica
Design

Roma, Ares Line al nuovo Auditorium della Tecnica

Scritto da Redazione |

28 Ottobre 2016

Era stato nientemeno che l’avvocato Gianni Agnelli a inaugurare l’Auditorium di Viale Dell’Astronomia a Roma, all’interno di Palazzo Confindustria, nel lontano 30 gennaio del 1974. “Un’architettura nell’architettura”, così venne definito questo progetto realizzato dall’architetto Pierluigi Spadolini in una sorta di grande garage sotterraneo, trasformato in un importantissimo polo assembleare.

 

Oggi, 42 anni dopo, la struttura orgoglio di Confindustria torna agli antichi fasti, grazie al completamento del nuovo Auditorium della Tecnica e della sua maestosa platea, formata da ben 741 poltroncine dal design inconfondibile, cui si aggiungono le sedute dei relatori e le sedute delle sale riunioni interne, tutte fornite da Ares Line.

 

Per questo progetto, l’azienda si è avvalsa del talento innovativo di un designer come Giovanni Baccolini, che non ha esitato a riprendere lo storico modello concepito da Spadolini per firmare delle speciali poltroncine denominate Concènto, “armonioso accordo di più suoni”.

 

Un concept di sedute nuovo e originale, sviluppato in tempi rapidissimi da Ares Line e dal suo team creativo, che è stato in grado di trovare l’equilibrio perfetto tra sapienza artigianale Made in Italy e necessità di produzione industriale, proponendo una soluzione personalizzata che non rinuncia all’alta qualità.

 

E’ dunque anche grazie al contributo di Ares Line che nel 2016, finalmente, “il Palazzo Confindustria è tornato a rappresentare un luogo ideale dove tecnologia, efficienza e bellezza caratterizzano nuovamente la casa dell’industria italiana”, secondo le parole di Antonella Mansi, vice presidente per l’Organizzazione di Confindustria.

Questo articolo parla di:

Precedente

Ethimo arreda la terrazza Lagrange12

Successivo

La collezione Esedra di Ethimo trionfa agli Archiproducts Design Award 2016

Le nuove sedie di Furman hanno le forme del corpo umano
Design

Le nuove sedie di Furman hanno le forme del corpo umano

“Una gioiosa e tenera celebrazione del corpo umano”: il designer Adam Nathaniel Furman definisce così la collezione di...

HI-MACS, forme curve e performance materica per la clinica di Valencia
Architettura

HI-MACS, forme curve e performance materica per la clinica di Valencia

Evocare le forme rotonde e morbide di una donna in gravidanza attraverso l’edificio deputato a ospitarla, ossia quello della...

Islands, il design fiabesco di Alessandra Baldereschi per IVV
Design

Islands, il design fiabesco di Alessandra Baldereschi per IVV

 In occasione di Maison&Objet 2020, la fiera internazionale dedicata al lifestyle, alla decorazione e al design in...