San Giorgio Palace Hotel, nel cuore della Sicilia con le docce firmate Duka San Giorgio Palace Hotel, nel cuore della Sicilia con le docce firmate Duka
Design

San Giorgio Palace Hotel, nel cuore della Sicilia con le docce firmate Duka

Scritto da Redazione |

16 Settembre 2016

Un tunnel naturale lungo 33 metri è il sentiero d’ingresso che gli ospiti devono percorrere, come in un fiaba nordica di nani e gnomi, per accedere al nuovo San Giorgio Palace Hotel, progettato dallo studio d’architettura Daaahaus e appena ampliato per raggiungere il numero totale di 30 camere.

 

Eppure, i fortunati inquilini dell’hotel non si trovano tra i boschi delle terre del Nord bensì nel cuore caldo della Sicilia, nel borgo di Ragusa Ibla, in un palazzo storico risalente al Settecento che, grazie ad un restauro attento e rispettoso, non ha perso un grammo del suo fascino architettonico.

 

Tra arredi in stile tradizionale e oggetti di design contemporaneo, la struttura è dotata di tutti i comfort, compresi un’area wellness, una palestra, una piscina coperta, un ristorante ricavato da un antico convento francescano, una ludoteca e addirittura un vicino parco collinare di 4000 metri quadri, rigogliosi di flora locale.

 

Ma se parliamo di comfort, allora è quasi un obbligo parlare anche di Duka: l’azienda altoatesina è stata infatti chiamata a fornire gli impianti doccia, particolarmente indicati, con la loro bellezza e semplice funzionalità, per rendere anche questo momento della giornata un’esperienza di totale rigenerazione.

 

Nel caso del San Giorgio Palace Hotel è stato selezionato il modello Prima S 2000, semplice da montare e configurabile su misura, con ante inferiori sganciabili che facilitano le operazioni di pulizia. Inoltre, il vetro ProCare si caratterizza per la lunga tenuta di brillantezza, grazie ad uno speciale trattamento con deposito elettromagnetico che lo rende resistente ai segni di corrosione e non soggetto all’opacizzazione.

 

Perché quella proposta dal San Giorgio Palace Hotel e da Duka è una Sicilia suggestiva, selvaggia ma anche confortevole, tutta da vivere.

Questo articolo parla di:

Precedente

Nuove visioni di porta

Successivo

Catellani & Smith, luci per un giardino da fiaba

SIA Hospitality Design 2019, Matrix4Design incontra Megius
Design

SIA Hospitality Design 2019, Matrix4Design incontra Megius

La vocazione alla qualità del prodotto e al benessere della persona è da sempre il tratto distintivo di Megius, marchio di...

ADI Index 2019, l’architettura in un cioccolatino
Architettura

ADI Index 2019, l’architettura in un cioccolatino

L’architettura in un cioccolatino. Sorprende e incuriosisce la scelta dell’ADI Design Index 2019 di selezionare come...

Abimis, la cucina custom-made per Peter Zec a Essen
Design

Abimis, la cucina custom-made per Peter Zec a Essen

Siamo a Essen, in Germania, una città dalla duplice anima: da un lato la grande storia dell’industria siderurgica locale...