Thermoreal SM, il nuovo sistema di isolamento termico firmato SanMarco Thermoreal SM, il nuovo sistema di isolamento termico firmato SanMarco
Design

Thermoreal SM, il nuovo sistema di isolamento termico firmato SanMarco

Scritto da Redazione |

19 Aprile 2016

Ad Atzara, città in provincia di Nuoro, sede di un’area scolastica comprendete scuole elementari e medie, le condizioni degli impianti sportivi annessi all’istituto richiedevano da tempo interventi di riqualificazione e potenziamento. Quando i lavori sono stati affidati al Consorzio ICA Artigiani Associati, l’ingegnere Mirko Etzo, di Esco Engeneering srl, ha avuto un’idea: sfruttare, primo caso in assoluto in Italia, le qualità di prefabbricazione del sistema in laterizio.

 

Una sfida importante, che è stata prontamente raccolta da SanMarco Terreal, azienda leader nel settore dell’edilizia, la quale, proprio mentre conquistava il prestigioso premio Kilmahouse Trend assegnato dalla Fiera di Bolzano, forniva al cantiere sardo Thermoreal SM, un innovativo sistema a cappotto ottimo per l’isolamento termico degli edifici e costituito da pannelli prefabbricati, tramite l’assemblaggio di schiuma poliuretanica, quarzite e listelli di laterizio faccia a vista a pasta molle.

 

Nel cantiere è stata possibile una proficua collaborazione tra tutti i componenti della filiera, ed è fondamentale sottolineare come l’involucro, oltre alle alte prestazioni estetiche e termiche, possa garantire anche una straordinaria facilità di posa. Al contempo si è lavorato sugli spazi interni e sui materiali che ne costituiscono il supporto edilizio, prestando attenzione a ridurre i punti termici in modo da garantire un miglior comfort complessivo.

 

La struttura è stata articolata in tre volumi principali: il blocco attività sportive, il blocco spogliatoi e il locale caldaia. L’intento è stato quello di incrementare da un lato le condizioni di sicurezza e dall’altro di elevare il livello di sostenibilità energetica, favorendo l’impiego di fonti rinnovabili. L’obiettivo è stato in parte raggiunto mediante l’introduzione di infissi termici in alluminio e la posa di una pavimentazione sportiva polivalente ed ecologica, in gomma antiscivolo e antiriflesso.

 

Si è inoltre proceduto al risanamento delle travi, dei pilastri e della superficie muraria esistente, per consentire appunto l’applicazione di sistemi di isolamento termico quali il cosiddetto tetto a rovescio, un impianto integrato a facciata ventilata e un sistema a cappotto; in quest’ultimo caso è stato necessario ricorrere proprio alla tecnologia Thermoreal SM prodotta da SanMarco, le cui soluzioni costruttive si sono ancora una volta rivelate indispensabili per la buona riuscita del progetto.

Questo articolo parla di:

Precedente

I mattoni SanMarco all’Hangar Bicocca, tra architettura e arte

Successivo

Smeg e Dolce&Gabbana, ecco i frigoriferi dell’antica Sicilia

WallPepper e PEIA Associati, il progetto per le Nazioni Unite
Design

WallPepper e PEIA Associati, il progetto per le Nazioni Unite

Lo studio di architettura PEIA Associati ha di recente completato il restyling della prestigiosa Sala XIX delle Nazioni Unite a...

CURA,  le unità di terapia intensiva di Carlo Ratti e Italo Rota contro il Coronavirus
Architettura

CURA, le unità di terapia intensiva di Carlo Ratti e Italo Rota contro il Coronavirus

In risposta all’attuale pandemia di coronavirus, gli architetti italiani Carlo Ratti e Italo Rota hanno progettato CURA...

Progetto Change, la svolta green di Terratinta Group
Design

Progetto Change, la svolta green di Terratinta Group

Terratinta Group è un’azienda leader sul mercato Nord Europeo nel settore delle piastrelle in grés porcellanato ed...