Design

Tulip, fiori di luce in HI-MACS

Gennaio 26, 2017

scritto da:

Tulip, fiori di luce in HI-MACS

Il delicato equilibrio tra creatività artigianale e innovazione hi-tech ha finalmente un nome: è Tulip, la nuova lampada realizzata in HI-MACS e progettata dal designer Pierre Cabrera, che ha scelto di ispirarsi al mondo dei fiori, cercando il punto di contatto tra bellezza e semplicità e accendendolo di una luce calda e dolce.

 

“Ero alla ricerca dell’intimo connubio tra materia e luce. Grazie alla delicata e dolce diffusione della luce, HIMACS soddisfa in tutti i sensi la resa estetica ricercata. La termoformatura offre infinite possibilità di trasformazione spaziale e scultorea, così come le numerose finiture. Tutti pregi indispensabili che mi hanno aiutato durante il processo creativoracconta Cabrera.

 

Fin dallo schizzo iniziale su carta,  la lampada è stata pensata per trovare l’equilibrio delle forme, ma per dare vita a questa armonia si è reso necessario creare un’attrezzatura specifica, che durante la termoformatura riuscisse ad avvolgere su se stesso il nastro ellissoidale in HI-MACS. E a ideare e costruire la strumentazione, incredibilmente, è stato il designer stesso.

 

La lampada, di cui ogni esemplare è firmato al laser, esiste oggi in varie dimensioni, per grandi e piccoli spazi, in una combinazione efficace tra creatività, esperienza e materiali innovativi.

 

Inoltre Tulip integra per i modelli più piccoli Tulip20, Tulip30 e Tulip40, anche in versione a parete, l’ultima generazione di LED Beneito & Faure; i modelli più grandi Tulip50 e Tulip60, invece, utilizzano un’illuminazione LED connessa a un variatore d’intensità a comando bluetooth, azionabile con lo smartphone o il tablet.

 

Per far “fiorire” la luce nei luoghi del quotidiano.