Kanal, il Centre Pompidou sbarca a Bruxelles Kanal, il Centre Pompidou sbarca a Bruxelles
Architettura

Kanal, il Centre Pompidou sbarca a Bruxelles

Scritto da Redazione |

14 Giugno 2018

Chi è abituato ad associare automaticamente il Centre Pompidou a Parigi dovrà aggiornarsi.

Dopo la prima esperienza di Malaga, infatti, ecco una nuova apertura europea, questa volta a Bruxelles: il complesso si chiamerà Kanal e si propone di diventare uno dei poli espositivi più grandi e importanti del continente.

Il progetto, che dovrebbe essere completato nel 2022 e richiederà un investimento totale di 125 milioni di euro, è stato affidato ad una squadra di studi di architettura che comprende noAarchitecten di Bruxelles, EM2N di Zurigo e Sergison Bates Architects di Londra. 

La location prescelta coincide con lo storico ex garage Citroen di Place de l’Yser: 38 000 metri quadri di fabbrica d’auto che diventeranno sede del Museo di Arte Moderna e Contemporanea ma anche delle collezioni di architettura e urbanistica di proprietà della Fondazione CIVA (Centre International pour la Ville, l’Architecture et le Paysage).

La riqualificazione prevede inoltre, lungo i 21 metri di altezza e i quattro livelli del palazzo, la creazione di sale concerti, spazi per spettacoli, un auditorium da 400 posti e un ristorante, il tutto con l’intento di valorizzare lo spirito industriale dell’edificio preesistente che risale agli Anni Trenta e presenta una predominanza di materiali come vetro, acciaio e cemento.

I lavori cominceranno nel 2019 e per tutta la loro durata saranno accompagnati da mostre, installazioni e performance finalizzate a “prefigurare” la nuova cittadella culturale, avviando da subito la relazione con abitanti della città e visitatori.

Questo articolo parla di:

Precedente

Un appartamento di lusso a Palazzo Doria Pamphilj

Successivo

Il nuovo Aeroporto di Panama firmato Foster+Partners e Politecnica

Riflessioni, cinque specchi visionari per Adele-C
Design

Riflessioni, cinque specchi visionari per Adele-C

È il momento degli specchi. Adele-C, azienda nata nel 2009 da un’idea imprenditoriale di Adele Cassina, arricchisce la...

MORE+SPACE, Milano Contract District scommette sul microliving
Design

MORE+SPACE, Milano Contract District scommette sul microliving

Cambiano il mondo e la società, e con essi le case che abitiamo. Non è esagerato dire che proprio in questi anni si sta aprendo una...

Chairs & More debutta a Orgatec 2018
Design

Chairs & More debutta a Orgatec 2018

È tempo di esplorare nuove possibilità per Chairs & More: quest’anno, forte della propria esperienza sul fronte...