Budri e Patricia Urquiola presentano la Agua Collection Budri e Patricia Urquiola presentano la Agua Collection
Design

Budri e Patricia Urquiola presentano la Agua Collection

Scritto da Redazione |

17 Maggio 2018

Il mistero del mare, la trasparenza dell’acqua, la preziosità e i colori del mondo marino. Sono queste le fonti d’ispirazione per la nuova Agua Collection, recentemente disegnata da Patricia Urquiola in collaborazione con il marchio del marmo italiano Budri

La bellezza e l’unicità di marmi e onici, protagonisti di questa collezione, trovano infatti nell'elemento acqua legami importanti, creando un universo design affascinante che attende solo di essere esplorato. 

Il marmo è pittorico, non necessita di presentazioni ed è esaltato dalla sua naturale bellezza: un acquarello  con sfumature  nei toni del verde, del rosa e dell'azzurro che sfociano in inedite limpidezze grazie all’accostamento di resine dai toni accesi, mentre movimenti sinuosi come onde, in una materia apparentemente rigida, lasciano a riva tracce di erosione. 

La collezione Agua è composta da tre linee di arredi e complementi. 

Marea presenta un tavolo dining, una consolle e due coffee tables, un esercizio di toni, di gradazioni cromatiche verdi e rosa, selezioni di sorprendenti pietre provenienti da diverse parti del mondo che, abbinate tra loro, ricordano le diverse profondità del mare; i coffee tables, proposti in due sfumature di colori, si caratterizzano per il piede monolitico legato al piano circolare dalla particolare continuità grafica e infine la consolle, con la medesima tipologia grafica, sfuma nei toni rosati.  

Orilla (in spagnolo “riva”) si ispira proprio alla riva del mare con le sue verdi limpidezze e propone un tavolo dining  e tre vasi: il tavolo, in edizione limitata per la preziosità dell'onice iraniano bianco con cui è realizzato, si distingue per le inaspettate trasparenze colorate, che giocano con la naturale nuvolatura dell'onice bianco, mentre il piano e la base sembrano un unico corpo che spicca nello spazio blu che lo circonda; due vasi sono realizzati in onice bianco iraniano e in marmo verde Cipollino, caratterizzati dal contrasto tra la massiccia e sobria base in pietra e le trasparenze dai toni fluo; ancora, il terzo, Piedras, in marmo composto, presenta frammenti di pietre dure.   

Per concludere Algas, che si declina in un sorprendente vaso esagonale e ricorda la  sinuosità e l'ondeggiare delle alghe marine, è realizzato da un intarsio in marmo dai toni delicati, a contrasto con inedite limpidezze; la texture Algas, in marmi e onici azzurri e verdi, è riproposta nel rivestimento pittorico come sfondo al tavolo Marea. 

Arredi sofisticati, creati per emozionare.

Questo articolo parla di:

Precedente

Fontanot e Giulio Cappellini per nuove ringhiere di design

Successivo

Steel Cucine, i modelli per vivere l’outdoor

Il progetto Cascina Merlata di Alessandro Scandurra
Architettura

Il progetto Cascina Merlata di Alessandro Scandurra

Nel contesto della trasformazione dell’area di Cascina Merlata a Milano, l’architetto Alessandro Scandurra ha...

La cucina Beluga di Ferruccio Laviani per Rastelli
Design

La cucina Beluga di Ferruccio Laviani per Rastelli

Di recente Rastelli, brand di design nato allo scopo di esportare il Made in Italy nel mondo, ha scelto di collaborare con il...

La nuova camera da letto Queen Soleil di Roberto Giovannini
Design

La nuova camera da letto Queen Soleil di Roberto Giovannini

Oggi la proposta ‘notte’ di Roberto Giovannini diventa ancora più completa: la collezione Héritage si arricchisce...