Francesconi Architectural Light, architettura e luce protagonisti in villa Francesconi Architectural Light, architettura e luce protagonisti in villa
Architettura

Francesconi Architectural Light, architettura e luce protagonisti in villa

Scritto da Redazione |

09 Maggio 2019

Quanto è importante l’uso sapiente della luce in architettura? È fondamentale. La luce infatti può diventare uno strumento decisivo nella configurazione degli spazi, valorizzando linee e volumi in una relazione armonica con il contesto circostante.

Un caso di perfetta combinazione tra illuminazione e progetto architettonico è quello di una villa con piscina situata nell’affascinate scenario naturale del basso lago di Garda: caratterizzata da volumi squadrati e geometrici, la villa si estende verticalmente su tre piani, di cui l’ultimo terrazzato, che si prestano a esclusivi giochi di luce e ombre capaci di esaltare le forme rigorose del cemento bianco puro, senza tralasciare le esigenze abitative e il comfort, assicurato proprio dal progetto illuminotecnico che unisce esigenze tanto decorative quanto funzionali grazie ai prodotti di Francesconi Architectural Light

L’azienda contribuisce così in maniera decisiva all’arredamento degli spazi esterni, garantendo comfort visivo, alte prestazioni e design raffinato: in particolare, si distinguono all’ingresso gli incassi FLEA posizionati a soffitto, una soluzione ideale sia per la loro capacità di diffondere la luce autonomamente rispetto agli altri apparecchi, mediante un controllo da remoto tramite smartphone, sia per la dimensione del corpo lampada, completamente nascosto e miniaturizzato, pur racchiudendo avanzatissima tecnologia luminosa.

Proseguendo all’interno della proprietà, PIN in versione mini bollard si colloca lungo le superfici di camminamento fino all’abitazione, conferendo piena visibilità al passaggio ed evidenziando la matericità dei materiali impiegati con sobrietà e discrezione.

Lungo le pareti risaltano poi le applique MINISLIM e i downlight KOS che, configurati in modo personalizzato, valorizzano il volume dell’edificio con un gioco di chiaroscuri particolare, capace di delineare con raffinatezza le geometrie della struttura.

Completa infine l’opera la collezione di apparecchi a sommersione EGO in acciaio inox Aisi 316L, che dona alle forme regolari della piscina un’intensa tonalità in continuo mutamento, grazie ad un effetto di cambio cromatico in dissolvenza molto graduale e confortevole.

Tecnologie avanzate e prodotti lighting su misura, tutti rigorosamente Made in Italy, diventano così la firma di Francesconi Architectural Light, ancora una volta protagonista nella realizzazione di una dimora da sogno.

Questo articolo parla di:

Precedente

I libri nel parcheggio a Kansas City

Successivo

The Middle House, l’hotel di lusso firmato Lissoni a Shanghai

alumina, l’alluminio al centro della capsule DVNE Milano
Design

alumina, l’alluminio al centro della capsule DVNE Milano

L’alluminio come materia prima su cui costruire l’essenza di una collezione per la tavola eclettica e sofisticata. È la...

Cugó Gran Macina Grand Harbour Hotel, il progetto di DAAA Haus a Malta
Architettura

Cugó Gran Macina Grand Harbour Hotel, il progetto di DAAA Haus a Malta

Nel 2017 a Malta un edificio dallo strordinario valore storico è diventato un lussuoso boutique hotel grazie al progetto...

Hook, lo smart working diventa pop
Design

Hook, lo smart working diventa pop

Nell’età dello smart working la presenza di un angolo studio in casa è un’esigenza sempre più sentita: per questa...