Architettura

Palazzo Senza Tempo, la riqualificazione di Mario Cucinella a Peccioli

Marzo 25, 2022

scritto da:

Palazzo Senza Tempo, la riqualificazione di Mario Cucinella a Peccioli

 

Nel tipico borgo toscano di Peccioli, lo studio MC A – Mario Cucinella Architects è di recente intervenuto sulla riqualificazione del Palazzo su via Carraia, un edificio storico divenuto oggi Palazzo Senza Tempo, sede di nuovi spazi di incontro per la comunità.

Allo stesso tempo, l’intervento trasforma l’edificio diroccato sottostante via dei Bastioni collegandolo al Palazzo e caratterizzandolo come nuovo volume architettonico per attività pubbliche, aperte alla collettività.

Il progetto mira inoltre a garantire la permeabilità visiva dei flussi attraverso il sito, determinando nuovi spazi fruibili al piano terra e creando una distinzione nell’impatto cromatico e formale nel contesto paesistico.

Per quanto riguarda il Palazzo, il progetto consiste in un’importante ristrutturazione degli spazi e un riordino delle funzioni preesistenti, articolate su più livelli per accogliere residenze per il pubblico così come spazi polivalenti per eventi, mostre, tempo libero.

La ristrutturazione è culminata negli interventi in copertura e in facciata che hanno visto la creazione di vuoti atti a creare nuovi punti di vista dagli interni verso l’esterno, grazie all’inserimento di lucernai e bow window che accolgono la luce naturale; inoltre, la nuova copertura vetrata posta sul passaggio della corte storica completa la permeabilità visiva degli spazi.

Dal punto di vista della relazione con il contesto, il recupero del vano scala posto nell’asse centrale del Palazzo è stato ottimizzato attraverso la creazione di un passaggio che arriva al livello -2, ponendo in diretto collegamento il piano strada con il nuovo volume architettonico sottostante.

Posto sul lato est del colle, ai livelli -1 e -2, questo volume nasce dalla trasformazione dell’edificio diroccato sottostante dando vita a uno spostamento naturale e degradante della linea esistente dei bastioni: si configura come un elemento trasparente incastonato nel paesaggio, che offre una vista panoramica.

In copertura, infine, una grande terrazza sospesa di circa 600 mq e con uno sbalzo da terra di circa 20 mt domina la valle, diventando una nuova piazza pubblica in dialogo con gli accessi urbani preesistenti.

Rivestito in legno e ricco di dettagli artigianali, questo è dunque un edificio contemporaneo che rispetta pienamente il tessuto storico e ambientale di Peccioli, dimostrando come strutture autenticamente moderne possano diventare parte integrante dei paesi collinari italiani che aspirano a essere molto più che musei viventi.