Architettura

TreeHugger, il nuovo Ufficio Turistico di Bressanone

Febbraio 13, 2020
Avatar

scritto da:

TreeHugger, il nuovo Ufficio Turistico di Bressanone

 

Con l’obiettivo di rilanciare l’area appena fuori il centro storico di Bressanone, lo studio MoDus Architects ha progettato il nuovo Ufficio d’Informazione Turistica TreeHugger della città altoatesina, mantenendo le qualità di leggerezza e ariosità proprie delle strutture preesistenti e rimodulando elementi come colonne slanciate, profondi loggiati e delicate sporgenze.

Il progetto si sviluppa verso l’alto e libera il piano terra restituendolo alla città come spazio pubblico, mentre si creano nuove connessioni visive, non solo in relazione all’adiacente palazzo vescovile ma anche rispetto agli ancillari padiglioni cinese e giapponese collocati agli angoli dei giardini del Palazzo.

Il sito si caratterizza per l’albero monumentale che domina il design e sottolinea il legame tra natura e edificio: a partire dal tronco dell’albero come fulcro, cinque ampie arcate sollevano l’edificio dal terreno, incorniciando la volta celeste insieme alla chioma dell’albero.

In più, la curvatura dei muri in abbinata con le superfici pavimentali crea un’armonica composizione nella quale forma, struttura e facciate diventano un tutt’uno sinuoso.

L’edificio risulta quasi interamente vetrato al piano terreno, che ospita lo spazio destinato al pubblico e i punti informativi, suggerendo massima trasparenza e permeabilità: l’ingresso è chiaramente segnalato da finestre a incasso e dall’ampia propaggine che si allunga a sbalzo sulla nuova piazza, mentre il piano superiore, che ospita gli uffici amministrativi, è chiuso ed enigmatico grazie alla sequenza delle superfici convesse.

Con le sue curve accoglienti riequilibrate dalla decisa copertura in cemento, TreeHugger intavola così una conversazione con il contesto locale, ponendosi come nuovo, significativo portale d’ingresso della città.

Fotografie di Oskar Da Riz.