Architettura

A New York il terminal storico diventa un hotel

Giugno 19, 2019
Avatar

scritto da:

A New York il terminal storico diventa un hotel

Il TWA Flight Center è lo storico terminal dell’aeroporto JFK di New York: costruito nel 1962, venne chiuso nel 2001 perché ormai inadeguato ad ospitare gli aerei moderni. Oggi però questo luogo iconico torna a nuova vita, pur con una destinazione completamente diversa: dal 15 maggio 2019 è infatti possibile prenotare un soggiorno al TWA Hotel, l’albergo progettato da Eero Saarinen e finalmente inaugurato dopo 16 anni di restyling.

L’ingresso al terminal TWA Flight Center di Saarinen funge così da hall dell’hotel diventando automaticamente una delle più grandi lobby del mondo; inoltre, dietro la struttura originale sono stati costruiti due nuovi edifici dalla forma curvilinea al cui interno si trovano le 512 suite disponibili, realizzate con pannelli adeguati ad assorbire i rumori della pista aerea nelle vicinanze.

Il colore cosiddetto Chili Red Pepper, creato apposta per il progetto originario, torna nel tappeto della lounge dotata di sedute integrate nelle strutture curve in cemento, mentre qua e là sono visibili i manifesti vintage del TWA; tra i servizi destinati agli ospiti, sono presenti sei ristoranti, otto bar, un fitness center, negozi, una piscina sul tetto, un osservatorio una sala da ballo e addirittura un museo tematico dedicato alla compagnia Trans World Airlines.

Gli arredi evocano la storia del luogo e sono ispirati agli Anni Sessanta, con pezzi iconici disegnati da Saarinen per Knoll: nelle camere spiccano le sedie Womb rosse e i tavolini Tulip bianchi, nonché la presenza di una scrivania in noce progettata su misura con poltrona direzionale in cuoio.

Per appassionati di storia dell’aeronautica americana, ma non solo.

Fotografie di David Mitchell.