Altido Ama 18, il lusso dell’hospitality alternativa sbarca a Como Altido Ama 18, il lusso dell’hospitality alternativa sbarca a Como
Architettura

Altido Ama 18, il lusso dell’hospitality alternativa sbarca a Como

Scritto da Redazione |

16 Dicembre 2019

Da oggi anche Como ha il suo smart boutique aparthotel, una formula articolata che ben descrive la novità assoluta della proposta Altido: inaugurato pochi giorni fa, il nuovo Altido Ama 18, all’interno di un elegante palazzo liberty posto proprio di fronte all’ingresso pedonale al centro città.

La struttura unisce comfort e servizi di un hotel di alta gamma con la privacy di un appartamento in una formula innovativa e moderna di riqualificazione immobiliare per finalità ricettiva, valorizzata da un contesto come quello comasco dove il turismo è in piena espansione e la ricettività alternativa ai classici alberghi registra un boom senza precedenti.

In questo scenario Altido, società di property management con innovativo business model nel settore del Vacation Rental, ha individuato nella zona del Lario un punto focale per il proprio sviluppo sul territorio italiano, consolidando la propria posizione in un mercato che sempre più spesso cerca e richiede nuove forme di ospitalità, più flessibili, ibride e personalizzabili.

Con questo secondo progetto, realizzato a distanza di soli tre mesi dal lancio di Altido Galleria a Milano, ALTIDO dimostra la volontà di consolidare nel mercato italiano questa tipologia di format posizionandosi come pioniere di un nuovo concept di ospitalità. ALTIDO continuerà a investire molto sul mercato italiano e in particolare sull’area di Como in vista delle previsioni di crescita di domanda turistica nel prossimo futuro. Ed è proprio in quest’ottica che la ricerca di immobili da parte della società si concentrerà non solo in città ma lungo tutto il Lario per un’offerta completa e variegata”, commenta Davide Ravalli, co-founder di ALTIDO.

Altido Ama 18 replica il format vincente di Altido Galleria a Milano, offrendo una soluzione smart e tecnologicamente all’avanguardia: sei sistemazioni uniche - cinque camere e una suite - eleganti, funzionali, completamente arredate su misura nei minimi dettagli e caratterizzate da pavimento in parquet lungo tutta la superficie e boiserie in legno a tutta altezza.

Perfette per chi sceglie di alloggiare in città in totale privacy, grazie alla possibilità di effettuare il self check-in/out a qualsiasi ora tramite un’apposita tecnologia, senza rinunciare a una serie di servizi a valore aggiunto, come il transfer privato e tour guidati, prenotabili direttamente da un display presente in camera.

Ogni camera presenta una connessione wi-fi ad alta velocità, un minibar con bevande e snack offerte, una cassaforte di ultima generazione, un hotel TV fino a 42” con contenuti dedicati e una soluzione tecnologica già utilizzata in altre strutture di ALTIDO, in grado di monitorare alcuni indicatori per la sicurezza e il benessere degli ospiti come la qualità dell’aria nell’ambiente (standard richiesto dalle più grandi catene alberghiere) o gli sprechi di energia.

Obiettivo di questo progetto è la riqualificazione di immobili per trasformarli in strutture ricettive alternative a quelle alberghiere, garantendo standard elevati in termini di design e tecnologia con un’attenzione particolare al territorio e alle eccellenze che lo contraddistinguono.

In quest’ottica rientra la partnership con una nota artista comasca, Ester Maria Negretti, le cui opere riproducono i panorami più suggestivi del lago con l’inserimento all’interno delle opere stesse di alcuni oggetti raccolti in loco: le camere, così come gli spazi comuni di Altido Ama 18, esporranno i capolavori dell’artista e a cadenza periodica saranno organizzati, sempre in compagnia dell’artista, serate di intrattenimento e corsi di pittura sul lago.

Prenotabili su tutte le principali OTA (Online Travel Agencies) globali tra cui Airbnb, Expedia, Homeaway, Booking.com e Hotels.com, tutte le camere comprendono infine la prima colazione presso l’annesso, grazioso e accogliente, bistrot-pasticceria gestito dallo storico Panificio Silvani con il marchio Not Olly Caffè.

Per un soggiorno tagliato su misura, all’insegna del comfort e dell’italianità.

Questo articolo parla di:

Precedente

I nuovi showroom Glory Casa di Vudafieri-Saverino Partners in Cina

Successivo

Frame, il progetto di Pierattelli Architetture a Marina di Massa

Emergenza COVID-19, Carlo Ratti Associati racconta in esclusiva il progetto CURA
Architettura

Emergenza COVID-19, Carlo Ratti Associati racconta in esclusiva il progetto CURA

In una situazione eccezionale come quella che stiamo vivendo, una pandemia globale a cui è seguita un’emergenza sanitaria...

Makà, la lampada industrial di Marc Sadler per OLEV
Design

Makà, la lampada industrial di Marc Sadler per OLEV

Stile industriale, versatilità totale.  Si chiama Makà la nuova lampada progettata da Marc Sadler per il 2020 di OLEV: una...

 Casa SR, la nuova spazialità di una casa vacanze in Puglia
Architettura

Casa SR, la nuova spazialità di una casa vacanze in Puglia

Un’abitazione dalla doppia natura, una pubblica e una privata, che corrispondono rispettivamente all’asse est-ovest e...