Architettura

Cugó Gran Macina Grand Harbour Hotel, il progetto di DAAA Haus a Malta

Dicembre 10, 2019
Avatar

scritto da:

Cugó Gran Macina Grand Harbour Hotel, il progetto di DAAA Haus a Malta

Nel 2017 a Malta un edificio dallo strordinario valore storico è diventato un lussuoso boutique hotel grazie al progetto elaborato dallo studio DAAA Haus, che oggi proprio in virtù di quell’intervento è stato premiato come Vincitore Oro del German Design Circle Award nella categoria Eccellenze per l’Architettura d’Interni.

Un percorso progettuale cominciato con l’esigenza di valorizzare Cugó Gran Macina Grand Harbour, una fortezza storica che dominava il porto della città maltese di Senglea, costruita nel 1554 dai Cavalieri di San Giovanni la Macina.

Gli architetti di DAAA Haus sono riusciti nell’impresa di trasformarla in un hotel di lusso che oggi ospita 21 suite dai 40 ai 130 metri quadrati, in cui gli interni sono caratterizzati da linee pulite ed essenziali, da materiali di qualità e da mobili firmati, secondo un approccio in cui il design contemporaneo rispetta e valorizza la struttura storica. 

Gli spazi comuni sono affascinanti, con grandi soffitti a volta, ampia luce naturale e vista aperta sul porto, seguendo i dettami di un minimalismo volumetrico esaltato dalle pareti bianche e nude.

Il progetto rappresenta dunque pienamente lo stile elegante e cosmopolita di DAAA Haus, multidisciplinare studio di architettura e design con sedi a Malta, Milano, Ragusa e presto in India a Mumbai, fondato nel 2009 dal direttore creativo Keith Pillow con l’obiettivo di non appiattirsi mai sulla semplice funzionalità degli spazi, creando piuttosto veri e propri concept che mirano a offrire alle persone valori e un senso identitario nel quale riconoscersi.

Fotografie di Elsa Allen.