Architettura

Lo store Delvaux a Dubai firmato Vudafieri-Saverino Partners

Luglio 20, 2022

scritto da:

Lo store Delvaux a Dubai firmato Vudafieri-Saverino Partners

 

Fondata nel 1829 Delvaux è una pelletteria di lusso tra le più note al mondo e, ora, apre uno store anche negli Emirati Arabi, a Dubai. Il nuovo negozio, situato all’interno del più grande centro commerciale esistente, è stato realizzato da Vudafieri-Saverino Partners.

Lo store Delvaux

Da anni ormai Vudafieri-Saverino Partners, si occupa di realizzare i concept dello storico brand, realizzandone sempre di nuovi e spettacolari. A Dubai la sfida è stata quella di rappresentare i quasi due secoli di attività del brand e la sua natura di icona dell’alto artigianato. Tiziano Vudafieri e Claudio Saverino hanno intrecciato design, arte e architettura per riflettere il savoir faire, l’heritage e l’artigianalità del brand nella nuova boutique: tra creazioni imponenti, moderne, dove l’eleganza talvolta si permette di giocare con l’ironia.

Sulla Fashion Avenue del Dubai Mall, lo spazio si apre con una vetrina dalle linee pulite nei toni del bianco ottico profilato di nero: una sorta di scrigno che si schiude su un grande portale rivestito in tessuto che fin da subito restituisce la raffinatezza, il gusto sofisticato e la cura per i dettagli del brand.

L’atrio è caratterizzato da pensili curvi che rappresentano la versione contemporanea degli arredi tradizionali fiamminghi, associando intimità e comfort alla funzionalità. Questo androne si affaccia su un grande portale ornato da una selezione di antichi utensili da taglio della pelle provenienti direttamente dall’atelier Delvaux di Bruxelles. Incorniciato da una maestosa cornice in marmo, un piccolo bar con un bancone disegnato su misura nello stesso materiale con finiture nichel velour, incarna le tipiche tradizioni dei caffè europei, sinonimo di raccolta, scambio e convivialità. Qui, la zona lounge ospita poltrone con pouf Angolo di Tato, riedizione di un grande classico del design firmato Corrado Corradi Dell’Acqua nel 1963.

I pavimenti, infine, sono in parquet di rovere naturale Point de Hongrie e le pareti sono state trattate a Marmorino, la decorazione a stucco ispirata al marmo che arricchisce le superfici attraverso sofisticati giochi di asperità e texture. Nello spazio si stagliano infine il divano Inge di Marta Sala Édition e due poltroncine Little Big Chair di Norr11.