Architettura

Desa Potato Head, il resort di OMA immerso nella cultura balinese

Febbraio 21, 2020

scritto da:

Desa Potato Head, il resort di OMA immerso nella cultura balinese

Sfida tutte le convenzioni del concetto di resort il nuovo Desa Potato Head di Bali progettato dall’architetto David Gianotten dello studio olandese OMA in questo angolo di paradiso sulle coste dell’Indonesia: un villaggio (desa in indonesiano) che abbandona il valore dell’esclusività per diventare parte integrante della comunità locale.

Il complesso, aperto al pubblico e situato sulla spiaggia di Seminyak, è costituito da tre edifici, un beach club e due hotel, a cui si aggiunge uno speciale Creative Center dedicato a tutti coloro che vogliano trascorrere un’esperienza fuori dall’ordinario, siano essi ospiti del resort o visitatori esterni.

All’interno dell’edificio si trovano infatti 168 studios arredati da Max Lamb e Faye Toogood con una selezione di elementi d’arredo sostenibili; un ristorante a chilometro zero; una galleria d’arte e spazio espositivo; un sunset bar con discoteca sotterranea; un ampio spazio eventi adatto anche a vari tipi di attività e celebrazioni dell’identità balinese.

Il progetto si configura come una piattaforma aperta al piano terreno alla quale si sovrappone una corte privata al secondo piano, pensata per evocare i giardini pensili indonesiani e quelli tipici balinesi: il risultato è una full immersion nell’atmosfera del sud est asiatico, un’esperienza unica di cultura e tradizione.

Images Courtesy of  OMA.