Architettura

House in Otai, il legame tra due case nella campagna giapponese

Maggio 27, 2021

scritto da:

House in Otai, il legame tra due case nella campagna giapponese

 

In Giappone, nei pressi della città di Nagoya, lo studio Mizuishi Architect Atelier ha realizzato una seconda abitazione in grande terreno agricolo di proprietà della famiglia del committente, dove già si trova la casa padronale.

L’obiettivo del progetto House in Otai è stato da subito quello di stabilire una relazione armonica tra i due edifici, ponendo al centro l’ambiente naturale del giardino, strettamente connesso in particolare con la zona giorno.

Il volume principale è avvolto in una struttura in legno permeabile alla luce e al vento, creando una serie di aperture che collegano le due case e in generale l’interno con l’esterno: nella tradizione giapponese si parla specificamente di tori-michi, ossia un passaggio che in questo caso è situato sul lato est con soffitto aperto a due strati sul quale si apre il tetto a capanna del blocco principale.

In questo modo, il giardino e l’impianto stesso delle abitazioni costituiscono un rinnovato collegamento tra il nuovo e il vecchio edificio, unendo metaforicamente anche le famiglie che vi vivono senza trascurare il necessario equilibrio tra interazione e privacy.