Architettura

I volti mutevoli di Edoardo Tresoldi a Barcellona

Dicembre 28, 2018

scritto da:

I volti mutevoli di Edoardo Tresoldi a Barcellona

25 anni fa gli architetti Rafael Moneo e Manuel de Solà-Morales, vincitori del Pritzker Prize, progettarono l’Illa Diagonal, un grande centro commerciale a Barcellona affacciato su una delle strade principali della città.

Oggi, per celebrare il 25esimo anniversario del complesso, l’artista italiano Edoardo Tresoldi ha creato l’opera d’arte pubblica site-specific Limes, che sarà esposta sul tetto dell’edificio dal 4 dicembre 2018 al 26 gennaio 2019 e sarà poi parzialmente reinstallata negli ampi spazi interni. 

L’installazione di Tresoldi è composta da sei volumi trasparenti alti 5 metri e mezzo, articolati in modo diverso lungo la sommità del tetto, ciascuno dei quali si plasma come un volto: utilizzando la rete metallica, le forme delle facce paiono cambiare mentre ci si muove attorno all’edificio, producendo un effetto d’interazione unico. 

Inoltre, l’opera utilizza la prospettiva della scala urbana e interagisce con la forma architettonica del centro commerciale: un’installazione spettacolare che celebra Barcellona e la creatività italiana.