Architettura

Il nuovo Maggie’s Centre di Benedetta Tagliabue e Patricia Urquiola

Giugno 10, 2019

scritto da:

Il nuovo Maggie’s Centre di Benedetta Tagliabue e Patricia Urquiola

Il Kálida Sant Pau Centre è la prima struttura inaugurata dal network ospedaliero internazionale Maggie’s Centre nell’Europa continentale: si trova all’interno del Sant Pau Hospital di Barcellona, un ospedale art-nouveau costruito nel 1930 che è oggi riconosciuto in Spagna come Sito UNESCO nonché come uno dei capolavori del Modernismo Catalano.

Il nuovo istituto per la cura del cancro è stato progettato da Benedetta Tagliabue dello studio EMBT per creare un luogo accogliente in grado di unire bellezza e utilità sociale, in collaborazione con Patricia Urquiola che ha invece curato il progetto d’interni.

Per esaltare gli esuberanti ornamenti tipici del complesso preesistente, caratterizzato dalle facciate in mattoni rossi, l’architetto ha arricchito la parete esterna con mattoni di diverse geometrie, forme e colori, disegnando pattern e decorazioni sorprendenti.

La forma esagonale della pianta ha suggerito una divisione di spazio tra aree funzionali e configurazioni aperte, includendo una sala da pranzo, una zona cucina e una piccola biblioteca; inoltre, è presente un giardino circondato da patio con alberi e pergole.

L’intero progetto è stato ispirato dalla ricchezza di materiali, texture, colori, geometrie, disegni e spazi verdi dell’originario complesso ospedaliero; ancora, il progetto d’interni è caratterizzato da una selezione di arredi donati gratuitamente da alcuni grandi marchi italiani come Cappellini, Mutina, Moroso e Listone Giordano.

Legno e tegole in ceramica per pavimenti e pareti, tappeti e divani decorati, scenografiche luci sospese vestono infine gli ambienti, creando un luogo luminoso e autenticamente sereno, capace di trasmettere sensazioni di “casa” e di profonda umanità.

Fotografie di Lluc Miralles.