Architettura

Il nuovo Metropolitan Sheptytsky Center di Leopoli

Maggio 11, 2018

scritto da:

Il nuovo Metropolitan Sheptytsky Center di Leopoli

L’Università Cattolica Ucraina di Leopoli è nata nel 2002 allo scopo di rappresentare un punto di riferimento per tutti gli studenti del Paese, che qui possono accedere ad una formazione di alto livello e progressista in sintonia con le istituzioni universitarie migliori al mondo.

Oggi, tuttavia, il complesso universitario si arricchisce, grazie alla costruzione del nuovo Metropolitan Sheptytsky Center progettato dallo studio Behnisch Architekten: l’edificio ospita una biblioteca per gli studi umanistici comprendente circa 160 mila volumi, con una ricca articolazione di spazi che vanno dai laboratori di ricerca agli uffici e agli ambienti pubblici per la comunità.

L’obiettivo degli architetti è stato quello di portare l’uomo ad essere protagonista di uno spazio modellato sulle sue esigenze: per questo, per esempio, nella biblioteca le persone possono scegliere il posto che preferiscono dove leggere o studiare, mentre chi ha bisogno di uno spazio formale, lo trova nelle sale lettura tradizionali allestite con tavoli, sedie e lampade. 

Ancora, coloro che sono in cerca di un luogo dove concentrarsi possono usufruire delle aule più isolate e raccolti mentre chi vuole rilassarsi può accomodarsi in una delle poltrone distribuite ai diversi piani.

La modulazione degli interni si sposa poi all’articolazione scenografica delle scalinate e degli elementi di risalita, veri e propri atri dilatati a sviluppo verticale: in questo caso l’atrio verticale si distribuisce espandendosi nei diversi spazi e si apre sul panorama del vicino parco Stryiskyi

Il Centro presenta infine un impianto permeabile, espresso dall’assenza di barriere al piano terreno, dove si trovano lo spazio espositivo, la libreria, l’angolo per i bambini, la sala per conferenze e il bar. 

Uno spazio ideale per studiare sì, ma anche per sentirsi parte di una vera comunità.