Il nuovo San Raffaele “Iceberg” di Mario Cucinella Architects Il nuovo San Raffaele “Iceberg” di Mario Cucinella Architects
Architettura

Il nuovo San Raffaele “Iceberg” di Mario Cucinella Architects

Scritto da Redazione |

24 Settembre 2018

Il 10 settembre è iniziata la costruzione del cosiddetto “San Raffaele Iceberg” a Milano: si tratterà del nuovo centro chirurgico e delle urgenze dell’ospedale San Raffaele, il cuore di un tessuto edilizio consolidato e ad alta densità. 

Con una superficie di 40 000 metri quadri, dieci livelli e 283 posti letto, il progetto, disegnato da Mario Cucinella Architects, consiste di due elementi complementari: la piastra tecnica, che ospita le funzioni ospedaliere più importanti, come il blocco chirurgico con 20 sale operatorie, la terapia intensiva, ed il pronto soccorso; la torre, all'interno della quale trovano posto i reparti di degenza (300 posti letto) e gli ambulatori. 

Gli edifici sono improntati alla massima razionalità di layout e sono caratterizzati dalla gestione oculata degli spazi di collegamento verticali ed orizzontali, oltre che dallo sfruttamento della luce naturale per l’illuminazione dei collegamenti sotterranei con il resto dell’ospedale. 

La data prevista di completamento dei lavori è il 2020.

Questo articolo parla di:

Precedente

Eastwind Hotel & Bar, un rifugio di lusso lontano dalla città

Successivo

Il nuovo Stadio di Pisa

NO.MADE, la micro-casa per location scenografiche
Architettura

NO.MADE, la micro-casa per location scenografiche

Luxury Mobile Home, un nuovo concept per l’abitare nomade. Presentato recentemente alla Milano Design Week, NO.MADE è il...

DVO, il design dell’ufficio ha un nuovo stile
Design

DVO, il design dell’ufficio ha un nuovo stile

Una soluzione funzionale e versatile per l’ufficio. Al Salone del Mobile 2019 DVO ha presentato DV504-Milo, progettato da...

Maledetto Design, un libro racconta storia e contraddizioni delle grandi icone
Design

Maledetto Design, un libro racconta storia e contraddizioni delle grandi icone

Che cosa significa “design”? Che cosa distingue ciò che viene definito “design” da ciò che non lo è? A quali oggetti...