Architettura

Il Teatro dell’Architettura di Mario Botta a Mendrisio

Novembre 9, 2018
Avatar

scritto da:

Il Teatro dell’Architettura di Mario Botta a Mendrisio

Offrire uno strumento a favore del dibattito culturale sull’architettura era l’obiettivo che ha mosso l’Università della Svizzera italiana e la Fondazione Teatro dell’Architettura a promuovere la costruzione di un nuovo edificio, il Teatro dell’Architettura, progettato all’interno del Campus universitario dell’Accademia di architettura di Mendrisio dallo studio Mario Botta Architetti.

Il Teatro dell’Architettura vuole essere infatti uno strumento per favorire la riflessione in materia e nel contempo dare visibilità ai nuovi interessi transdisciplinari che sempre più intervengono nel processo progettuale e che ridefiniscono il ruolo sociale dell’architettura.

Secondo gli architetti, il nuovo edificio, a pianta centrale circolare con tre piani fuori terra e due piani interrati, rimanda alla tipologia del teatro anatomico: gli spazi sui quattro livelli principali (ca. 2000 metri quadri) si prestano a una pluralità di utilizzi per eventi sia concomitanti che indipendenti, tutti aperti al pubblico. 

Unico nel suo genere, il Teatro dell’Architettura contribuirà così significativamente alla nuova immagine identitaria dell’Accademia di Architettura: un laboratorio di idee e di eventi, un luogo di sperimentazione, infine uno strumento contemporaneo che dovrà agire come un sismografo in grado di percepire e trasmettere le tendenze culturali in atto.