La nuova Galleria Massimo De Carlo a Casa Corbellini-Wassermann a Milano La nuova Galleria Massimo De Carlo a Casa Corbellini-Wassermann a Milano
Architettura

La nuova Galleria Massimo De Carlo a Casa Corbellini-Wassermann a Milano

Scritto da Redazione |

17 Giugno 2019

Nel 1934 il celebre architetto milanese Piero Portaluppi ha progettato Casa Corbellini-Wassermann a Milano, una prestigiosa residenza privata che è stata recentemente rinnovata e, nel corso di tre anni, trasformata nella nuova Galleria Massimo De Carlo, situata al primo piano dell’edificio.

Gli architetti italiani di Studio Binocle hanno ridisegnato l’originale appartamento modernista esaltando gli spazi esistenti, caratterizzati dall’uso del marmo colorato: al fine di creare lo spazio ideale per l’esposizione delle opere d’arte, infatti, i muri, i pavimenti e i soffitti sono stati preservati e valorizzati, con pochissimi interventi tra cui l’aggiunta di un impianto d’illuminazione tubolare in grado di portare più luce negli interni.

Articolato su una superficie totale di circa 1000 metri quadri, il progetto è concepito per sorprendere i visitatori e, grazie alle venature di verde, rosso, bianco e marrone scuro, la pietra originale del pavimento fornisce alle persone la direzione per circolare nello spazio.

Inoltre, l’impattante combinazione dei colori finisce per lasciare campo libero ad una palette più minimale, contraddistinta da soffitti e pareti bianche dipinti di fresco e da pavimenti lucidi: in queste stanze defilate, il marmo forma una semplice linea alla base dei muri e degli ingressi, aprendo lo spazio dei pavimenti alle esposizioni artistiche.

Oggi l’appartamento viene così aperto al pubblico, per la prima volta nella sua lunga e preziosa storia.

Fotografie di Delfino Sisto Legnani e Marco Cappelletti.

Questo articolo parla di:

Precedente

EPIQ, come sarà il nuovo complesso di BIG in Ecuador

Successivo

Anguera, per costruire una casa basta un manuale

Kronos di Arredo3, sei composizioni per la cucina contemporanea
Design

Kronos di Arredo3, sei composizioni per la cucina contemporanea

Le maniglie sono un oggetto sorpassato? Potrebbe sembrare una considerazione drastica, ma è certo che negli ultimi anni si...

Louise, il nuovo letto tra classico e moderno
Design

Louise, il nuovo letto tra classico e moderno

Raffinata, versatile, confortevole. Si chiama Louise la nuova collezione notte proposta da Bontempi Casa Letti Design...

Sobremesa, il nuovo ristorante di studio didea a Palermo
Architettura

Sobremesa, il nuovo ristorante di studio didea a Palermo

Ottimo cibo e ottimo design. La formula è perfetta per Sobremesa, il nuovo ristorante situato all’interno di un antico...