HomeArchitetturaLa nuova scuola primaria “bioclimatica” firmata da Settanta7

La nuova scuola primaria “bioclimatica” firmata da Settanta7

-

 

Un edificio dall’architettura iconica che non richiede manutenzione, accogliente e in dialogo con il tessuto urbano esistente: sono queste le caratteristiche della nuova scuola primaria “Rita Levi Montalcini” progettata dallo studio Settanta7 a Porto Potenza Picena.

La scuola è distribuita su due livelli secondo un impianto a C, con una corte interna che funge da playground per la ricreazione all’aperto. In particolare, i fronti del volume presentano un aspetto compatto e ritmato da aperture lunghe e strette, che si rivelano trasparenti verso la corte, permettendo un collegamento diretto con il giardino, pensato come un laboratorio all’aperto.

Lo spazio connettivo è stato concepito come luogo utilizzabile dagli alunni per la ricreazione durante la stagione più fredda, con zone per attività interciclo, studiate per le attività pedagogiche. Anche i due spazi “agora” che racchiudono i corpi scala lignei a sud-est e sud-ovest possono essere utilizzati per attività in piccoli gruppi o per lo studio individuale.

Le aule possono ospitare fino a 600 alunni divisi in 24 classi, e sono disposte lungo le due maniche a est e ovest, così da garantire un orientamento ottimale, mentre la palestra, la mensa e l’auditorium sono situate a nord; sia le aule che l’auditorium presentano rivestimento di pannelli fonoassorbenti.

La palestra e l’auditorium sono stati progettati come luoghi aperti alla città, utilizzabili anche da fruitori esterni, attraverso accessi esterni separati: tutta la manica nord è eventualmente “separabile” dalla scuola ed utilizzabile 24 ore su 24 e 7 giorni su 7 dalla comunità

L’involucro esterno, in zinco titanio zintek®, non costituisce solo una facciata, ma diventa un vero e proprio elemento costruttivo capace di assumere ulteriori significati espressivi e funzionali.

Da un punto di vista materico lo zinco titanio è un materiale sostenibile, naturale, riciclabile al 100%, auto-passivante. Nella versione colorata della serie The Colored Ones, la scelta del Blu Mediterraneo per il progetto lo ha caratterizzato con un carattere di particolare modernità.

La posa, in lastre verticali continue di lunghezza massima pari a 8 m, non presenta giunti trasversali e si sviluppa secondo la tecnica dell’aggraffatura angolare: per creare un gioco modulare sono stati utilizzati 3 passi diversi delle lastre, 480 mm, 290 mm e 200 mm, che si alternano, in apparenza, in modo casuale con un’altezza dell’aggraffatura di 25 mm a contribuire ulteriormente alla scansione ritmata della facciata. La sotto-struttura aerata è stata realizzata con listelli di ventilazione, pannelli in legno e strato separatore a filamenti con la funzione anti-rombo.

Anche la lattoneria di raccordo in copertura e tutti gli imbotti delle porte e finestre sono stati realizzati sempre in zintek® dello stesso colore Blu Mediterraneo, come pure i pluviali di raccolta delle acque piovane.

Tutti i materiali utilizzati sono eco-compatibili e naturali, come celenit, linoleum, xlam e legno lamellare, in sintonia con I principi dell’architettura bioclimatica. La struttura totalmente in legno è stata realizzata in tempi molto stretti ed è compatta e leggera con ottime proprietà meccaniche, di isolamento termico ed acustico, e grandi benefici legati al comfort e al benessere degli ambienti.

Il progetto della scuola primaria “Rita Levi Montalcini” rappresenta infine solo la prima parte di un grande polo scolastico comprensivo di scuola media (in progettazione) e scuola materna.

 

Ultimi articoli

Urban Hive Milano, il nuovo hotel 4 stelle “ibrido” nel cuore di Brera

  Qualche giorno fa, all’inaugurazione del nuovo Urban Hive Milano, l’hotel 4 stelle dallo spirito contemporaneo e cosmopolita nato dal profondo restyling dello storico Carlyle...

Braccio doccia LYBRA, l’idea in più di Damast per la sala da bagno

Come rendere la propria sala da bagno più comoda e contemporanea senza intervenire sulla muratura? La risposta risiede nella #doccetteria Damast: con il braccio...

Terratinta Group, tutte le novità in scena a Stoccolma

  All’insegna del design e della sostenibilità, l’eccellenza italiana della ceramica incontra il mercato scandinavo in occasione di Stockholm Furniture & Light Fair 2023, la...

Bovisa Goccia, da relitto industriale a Campus: il progetto di Renzo Piano

Trasformare un’area industriale abbandonata e bisognosa di bonifiche in un grande Parco scientifico/Polo dell’Innovazione dedicato agli studenti e alla cittadinanza: ecco di cosa parliamo...
cucina

Unox Casa, la cucina intelligente per cucinare come uno chef

Tecnologia e alta cucina si fondono e diventano Unox Casa, il nuovo brand che propone soluzioni in grado di infrangere quel confine tra residenziale...