Architettura

MIND Milano, OBR presenta l’Innovation Hub

Luglio 4, 2022

scritto da:

MIND Milano, OBR presenta l’Innovation Hub

 

In questi giorni sono stati presentati i progetti architettonici che popoleranno il West Gate, la prima area del nuovo MIND – Milano Innovation District. Tra questi trova posto anche l’Innovation Hub disegnato dagli architetti Paolo Brescia e Tommaso Principi di OBR.

L’Innovation Hub di MIND

Riunendo attività educative, creative, culturali e di ricerca, l’Innovation Hub è stato pensato come il manifesto di una rinnovata sensibilità sociale e ambientale carbon-zero.

L’edificio è un cubo di 36 metri per lato caratterizzato da due colonnati a tutta altezza che si affacciano verso le piazze pubbliche a ovest e a est. I colonnati sono collegati a due androni speculari che conducono a loro volta verso la corte centrale, la quale estende la valenza pubblica del Common Ground fino alla terrazza panoramica sulla sommità. Questo particolare punto panoramico a uso pubblico è coperto dal “flying carpet energetico”, che con i suoi 1.000 mq di pannelli fotovoltaici disegna il “quinto prospetto”: un dispositivo passivo e attivo che offre riparo e genera al contempo energia (200 megawatt ora/anno) contribuendo al fabbisogno dell’edificio. Si accende di notte e si ricarica di giorno.

La struttura interamente in legno è stata progettata secondo il metodo DFMA Design for Manifacturing and Assembly, e disegnata per liberare gli spazi interni da qualsiasi vincolo strutturale e impiantistico, a vantaggio di ambienti sempre più aperti, permeabili e flessibili.

Più che un edificio isolato, l’Innovation Hub è pensato come un “sistema aperto”, caratterizzato da un’architettura dialogica che, partendo dall’ascolto di chi la abiterà, lavora sul tempo, prima ancora che sullo spazio, accettando i futuri cambiamenti e rispondendo ai mutevoli desideri dei suoi abitanti.

All’interno troveranno posto spazi per il retail al piano terra e uffici e co-working ai piani successivi, per un totale di 10.000 mq.