Architettura

Olivari celebra il Teatro degli Arcimboldi di Milano

Gennaio 11, 2022

scritto da:

Olivari celebra il Teatro degli Arcimboldi di Milano

 

Nel 2022 il Teatro degli Arcimboldi di Milano spegne 20 candeline e, per celebrarlo, la storica azienda Olivari di Borgomanero ha scelto un modo tutto suo.

Vietato l’ingresso è il nuovo quaderno celebrativo firmato Olivari che narra di uno dei più prestigiosi palchi italiani, un teatro che ha recentemente rinnovato i suoi 17 camerini. Il progetto è stato curato da Giulia Pellegrino insieme a Gianmario Longoni e Marzia Ginocchio, direzione artistica del TAM.

Teatro degli arcimboldi olivari

Una storia non solo di design ma anche e soprattutto di coraggio se si pensa al momento storico in cui si è scelto di realizzare il rinnovamento, apparentemente per nulla propizio e per questo estremamente simbolico: mentre il mondo intero, e soprattutto quello della cultura, si fermava, il Teatro Arcimboldi pensava ai propri artisti.

Una volta che l’idea era chiara nella mia mente, ho stilato un elenco di studi professionali adatti al progetto. I criteri erano: avere uno studio a Milano o nell’area metropolitana, in quanto l’Arcimboldi è di proprietà del comune e quindi dei cittadini milanesi; lavorare nell’interior design, anche se su scale e temi progettuali differenti; e avere una enorme dose di incoscienza“, così Giulia Pellegrino descrive il modo in cui ha scelto i 17 studi di architettura che hanno preso parte al progetto, affiancati dalla storica azienda Olivari.