Starhotels E.ch.o Bologna, l’hotel green di Iosa Ghini a Fico Eataly World Starhotels E.ch.o Bologna, l’hotel green di Iosa Ghini a Fico Eataly World
Architettura

Starhotels E.ch.o Bologna, l’hotel green di Iosa Ghini a Fico Eataly World

Scritto da Redazione |

18 Giugno 2019

Lusso e comfort a impatto zero. Non poteva che andare in questa direzione il progetto per il nuovo Starhotels E.ch.o Bologna che sorgerà di fronte al parco agroalimentare Fico Eataly World, affidato allo studio di architettura Iosa Ghini Associati.

L’Hotel è un 4 Stelle Superior e nascerà dal recupero strutturale e funzionale dell’ex Mercato Florovivaistico di Bologna, proponendo un modello fondato su ecosostenibilità e zero consumo del territorio; la struttura occuperà una superficie complessiva di circa 11.000 mq e ospiterà circa 200 camere.

L’architetto Iosa Ghini racconta:

"Abbiamo lavorato quanto più possibile sul mantenimento delle strutture che era possibile recuperare. Per trasformare in un hotel uno spazio essenzialmente industriale abbiamo creato una serie di ‘isole’ all'interno di questo grande spazio di dodicimila metri quadrati. Vi saranno aree interne, cortili vetrati, da cui la luce entrerà in maniera omogenea e su cui si affacceranno camere di dimensioni diverse".

Una novità da segnalare è l'inserimento di spazi per l'intrattenimento come giardino e piscina nell'area esterna mentre nell'area interna aree di servizio, meeting e conference rooms, area colazioni e caffetteria, reception, uffici, tre piscine, fitness center e spa.

Il tutto caratterizzato da una forte sensibilità green, valore molto importante per il gruppo Starhotels, come sottolinea in conclusione l’architetto:

"Siamo stati molto attenti all'uso dei materiali e delle tecnologie. Abbiamo previsto di fare grande uso del legno, utilizzeremo materiali ecologici certificati. Dal punto di vista delle tecnologie, l'hotel sorge accanto a un campo fotovoltaico, e abbiamo progettato un sistema geotermico estremamente 'virtuoso' per climatizzazione e acqua calda".

Il progetto sarà completato entro il secondo semestre del 2020.

Questo articolo parla di:

Precedente

Anguera, per costruire una casa basta un manuale

Successivo

M7 Contemporary Apartments, un nuovo concetto di ospitalità firmato Pierattelli Architetture

Le Morandine, arte e design si incontrano nei vasi di Sonia Pedrazzini
Design

Le Morandine, arte e design si incontrano nei vasi di Sonia Pedrazzini

Tradurre in oggetti di design l’arte iconica di Giorgio Morandi: è questa la sfida che dal 2009 impegna la designer Sonia...

Zen XL, la doccia impossibile di Megius allarga il suo orizzonte
Design

Zen XL, la doccia impossibile di Megius allarga il suo orizzonte

La tensione verso un progresso costante e lo sviluppo di nuovi accorgimenti tecnici ed estetici sono due capisaldi della...

I nuovi showroom Glory Casa di Vudafieri-Saverino Partners in Cina
Architettura

I nuovi showroom Glory Casa di Vudafieri-Saverino Partners in Cina

Glory Casa è l’azienda leader in Asia nella vendita di mobili e complementi d’arredo haute de gamme, divenuto ormai a tutti...