Architettura

Torre ABS, il progetto eco di Studio Archimeccanica

Gennaio 22, 2018

scritto da:

Torre ABS, il progetto eco di Studio Archimeccanica

Si vede tutto lo slancio innovativo tipico dell’identità di Studio Archimeccanica nel progetto della Torre ABS, recentemente ultimato a Pozzuolo del Friuli grazie al lavoro congiunto dei due fondatori dello studio, l’architetto Francesco Qualizza e il paesaggista Antonio Stampanato. 

L’intervento ha riguardato la riqualificazione architettonica della torre piezometrica situata all’interno del comprensorio delle “Acciaierie Bertoli Safau S.p.a.” e aveva come obiettivo la realizzazione di una sintesi formale tra architettura e natura, puntando all’equilibrio dinamico tra geometria e meccanica. 

La torre, che misura 10 metri di diametro a fronte di un’altezza di 36 metri, è costituita da

una struttura modulare in acciaio nella quale ogni modulo è dotato di una vasca aggettante a verde pensile; è proprio la combinazione di questi moduli, caratterizzata da traslazioni e rotazioni, a determinare il volume architettonico. 

Per quanto riguarda la componente vegetale, i progettisti hanno selezionato piante rustiche in grado di garantire crescita compatta e moderate esigenze idriche: per lo più si tratta di specie sempre verdi ornamentali o tipiche della campagna locale, perfette per attirare piccola fauna. 

La funzione originale della torre viene dunque preservata dal progetto che però al contempo assume un nuovo valore simbolico come landmark territoriale e come servizio di supporto all’ecosistema, grazie all’assorbimento di circa una tonnellata di anidride carbonica ogni anno.