alumina, l’alluminio al centro della capsule DVNE Milano alumina, l’alluminio al centro della capsule DVNE Milano
Design

alumina, l’alluminio al centro della capsule DVNE Milano

Scritto da Redazione |

10 Dicembre 2019

L’alluminio come materia prima su cui costruire l’essenza di una collezione per la tavola eclettica e sofisticata. È la sfida di alumina, il nuovo brand di oggetti in alluminio che debutta con un’esclusiva capsule collection di ciotole e piatti piani decorativi realizzati in collaborazione con DVNE Milano.

Leggero, resistente, versatile, sostenibile e ampiamente diffuso in natura, l’alluminio è un materiale duttile, potenzialmente utilissimo nel campo del design grazie alla sua performatività e alle qualità estetiche dallo straordinario potere cangiante.

A partire da questa consapevolezza, il brand alumina nasce sulla base del know-how e della competenza tecnica di RotaGroup nella lavorazione dell’alluminio: in particolare, per la collezione d’esordio DVNE Milano è stata utilizzata una speciale lega in alluminio, caratterizzata da una particolare grana superficiale ottenuta meccanicamente durante la fase di taglio.

Così, la qualità e gli effetti dei colori delle superfici in DVNE Milano mutano in relazione alla densità, all’orientamento e alle caratteristiche della luce, mentre il design essenziale valorizza la purezza e la funzionalità dei prodotti, tutti pensati per esplorare la versatilità e il fascino dell’alluminio, unendo in un solo gesto le prestazioni della tecnica con l’estetica; inoltre, la particolare lavorazione e il materiale utilizzato rendono ogni pezzo unico e differente dall’altro, con inedite suggestioni materiche e cromatiche.

Perfetti sia per ambienti domestici sia per quelli professionali, i prodotti della collezione DVNE Milano di alumina sono disponibili in 4 colorazioni: Naturale, Inox, Champagne e Nocciola.

Infine, la purezza della lega primaria di DVNE Milano assicura una riciclabilità del 100% degli scarti di produzione ottenuti dai processi di lavorazione meccanica e la possibilità di dare nuova vita ai prodotti, riciclabili all’infinito, senza che in nessuna fase si perdano le proprietà iniziali della materia.

Bello, eco e innovativo: il design di alumina stupisce già al primo colpo.

Fotografie di Alvise Silenzi.

Questo articolo parla di:

Precedente

Hook, lo smart working diventa pop

Successivo

Materia, i contenitori LAGO puntano sulle texture

Superare il sisma, il nuovo Edificio Polifunzionale sul Gran Sasso
Architettura

Superare il sisma, il nuovo Edificio Polifunzionale sul Gran Sasso

Ricucire le ferite ancora aperte dopo il dramma del terremoto del Centro Italia nel 2016 attraverso una progettazione...

La lampada Clochef di Massimo Iosa Ghini per Leucos
Design

La lampada Clochef di Massimo Iosa Ghini per Leucos

Si chiama Clochef la lampada a sospensione disegnata da Massimo Iosa Ghini per Leucos che si è recentemente aggiudicata il Good...

Maison & Objet 2020, la brocca insolita di Laureline Galliot
Design

Maison & Objet 2020, la brocca insolita di Laureline Galliot

Maison & Objet non è soltanto una prestigiosa fiera internazionale dedicata all’arredamento e al lifestyle ma anche...