Design

Architect@Work Milano, Fima Carlo Frattini lancia la linea outdoor

Novembre 16, 2022

scritto da:

Architect@Work Milano, Fima Carlo Frattini lancia la linea outdoor

 

#Green #Quality #Design. Sono queste le parole chiave con le quali Fima Carlo Frattini, brand fondato nel 1960 nel distretto di Novara famoso per l’eccellenza nella rubinetteria, si presenta su un mercato nazionale e internazionale sempre più dinamico, dove la partita vincente si gioca sul campo dell’innovazione.

In tal senso, il percorso di Fima è emblematico: da sempre capace di crescere di pari passo con l’evoluzione dell’arredo bagno e dell’interior design, oggi con le sue soluzioni continua a esprimere i più alti valori del Made in Italy, unendo l’alta tecnologia alla sostenibilità in ogni fase del processo produttivo, recentemente potenziato. Di questo e molto altro abbiamo parlato con Mattia Fiorindo, Direttore Marketing di Fima Carlo Frattini, cogliendo l’occasione di Architect@Work Milano, a cui l’azienda ha partecipato da protagonista.

FIMA CARLO FRATTINI per il progetto residenziale Lenvix di Tbilisi, Georgia.

Quali sono le novità di prodotto che Fima Carlo Frattini presenta quest’anno ad Architect@Work Milano?

Quest’anno abbiamo deciso di concentrarci su un nuovo settore e su un nuovo progetto, di cui abbiamo rilevato l’importanza durante lo scorso Salone del Mobile e che verrà ufficialmente lanciato sul mercato a partire da fine anno: la nuova divisione di prodotti per l’outdoor. In quest’ottica, abbiamo deciso di portare ad Architect@Work il prodotto più iconico e prezioso della serie, la colonna doccia Marmorea insieme alla nuova versione per outdoor del miscelatore a parete della serie Switch ON, con l’obiettivo di ricreare un piccolo angolo verde all’interno della mostra.

Fima Carlo Frattini si trova oggi in una fase di grande crescita, come dimostra il recente ampliamento della sede aziendale. Come avete potenziato i vostri stabilimenti e che cosa rappresenta per l’azienda questo sviluppo?

La crescita odierna rappresenta un ulteriore step di un progetto di riorganizzazione iniziato ormai più di 5 anni fa che ha coinvolto soprattutto logistica e produzione. Lo sviluppo di queste nuove aree e nuovi dipartimenti produttivi ha anticipato, se vogliamo, la crescita di fatturato, in ottica di miglioramento della logistica interna e delle logiche produttive stesse, che oggi richiedono un processo snello e flessibile in grado di seguire e anche anticipare le richieste del mercato. Essere un passo avanti al mercato è oggi un fattore per noi fondamentale per non trovarci mai impreparati e in affanno e per garantire sempre gli elevati standard qualitativi e di servizio richiesti dai nostri clienti.

FIMA CARLO FRATTINI – Fima Logistic – Magazzino Verticale

A partire da qui, quali sono i vostri prossimi obiettivi?

Gli obiettivi sono appunto quelli di cercare sempre di anticipare il mercato e garantire continuamente un’offerta, una qualità e un servizio al passo con i tempi. La divisione OUTDOOR rappresenta proprio un passo in questa direzione, grazie alla proposta di un’ampia gamma di prodotti in risposta a un trend che abbiamo avuto modo di vedere e vivere già al Salone e che sicuramente esploderà nel 2023. Senza dimenticare ovviamente tutte le collezioni bagno, wellness e cucina di FIMA Carlo Frattini che vedranno l’introduzione di molte novità con il nuovo listino che verrà lanciato nel prossimo gennaio.