Design

Dama di Artelinea, tutta l’innovazione del vetro

Luglio 16, 2019
Avatar

scritto da:

Dama di Artelinea, tutta l’innovazione del vetro

L’attitudine contemporanea del vetro declinata in salsa vintage. Comincia qui la formula vincente di Dama, la nuova iconica collezione Artelinea disegnata dall’architetto e designer Anita Brotto per valorizzare pienamente tutta l’esperienza vetraria dell’azienda, in perfetto equilibrio tra bellezza e funzionalità.

Dama, in particolare, nasce dal desiderio di esaltare l’uso di Dualite, l’innovativo materiale brevettato da Artelinea che unisce due vetri retrocolorati in un unico prodotto attraverso la tecnologia dell’incollaggio sottovuoto con uno speciale sigillante posto tra le lastre.

L’utilizzo di Dualite permette infatti di sfruttare tutte le potenzialità tecniche ed estetiche di questa unione, tra cui la raddoppiata resistenza, la massima sicurezza nonostante i bassi spessori e la possibilità di personalizzazione del vetro nella finitura silk o lucido e nel colore in tutta la gamma della cartella Artelinea; quest’ultima particolarità sdrammatizza la razionalità del disegno del monoblocco e la sua perfetta pulizia formale, amplificando le sue capacità espressive.

L’estrema modularità di questo prodotto è espressa inoltre sia nella possibilità di posizionare cassetti e vani a giorno liberamente all’interno dello spazio interno sia nella realizzazione su misura, come per tutte le collezioni Artelinea.

Fanno poi parte della collezione Dama anche i relativi complementi, che comprendono specchi, mensole, colonne, portariviste, anch’essi personalizzabili per essere abbinati con i colori e le finiture dei mobili.

Una rivisitazione sofisticata del materiale vetro, che da semplice ornamento si fa autentica struttura, trovando una nuova esclusiva identità.