Design

Da cucina a spazio multitasking: ecco la collezione Motus di Scavolini

Maggio 13, 2022

scritto da:

Da cucina a spazio multitasking: ecco la collezione Motus di Scavolini

 

La cucina è sempre più uno spazio dedicato non solo alla preparazione delle pietanza ma, negli anni, ha anche assunto un ruolo sociale. Questo spirito di convivialità è proprio quello che caratterizza la collezione Motus di Scavolini  disegnata da Vittore Niolu.

La collezione Motus di Scavolini

Elemento caratterizzante del design di Motus è l’anta senza maniglia che si distingue per il movimento lineare creato dalla presa ricavata nel suo spessore nella parte superiore delle basi. Nel caso delle colonne la presa a vista rimane solo nell’anta inferiore che consente di aprire anche quella superiore. Due le tipologie: laccata – lucida e opaca – decorativo in diverse nuances materiche, entrambe proposte in sofisticate gamme cromatiche.

Motus propone anche una reinterpretazione della classica anta a vetro, dove solo una fascia è realizzata con questo materiale: orizzontale per basi, verticale per colonne, con vetro specchiato. La presenza della fascia verticale conferisce eleganza alle armadiature e un senso di leggerezza ai volumi.

Alla particolarità dell’anta, si aggiunge un inedito cassetto sagomato sporgente, profondo 65 cm, posizionato sotto il piano, che esalta la forte personalità della cucina.

Le configurazioni Motus possono, inoltre, essere arricchite con una ricca proposta di accessori – Serie Opus, Serie Sign e il sistema Setup – in modo che ogni oggetto abbia la giusta collocazione.

Perfettamente in linea con le ultime tendenze, in Motus profonda è l’interconnessione tra ambiente cucina e area living grazie al Sistema Parete Fluida: un programma modulare a spalla portante, sia a muro sia passante, che rende libera e versatile la progettazione del proprio spazio. Il sistema si caratterizza, infatti, per l’ampia componibilità e la capacità di adattarsi a diverse esigenze, sfruttando le molteplici possibilità di apertura dei vani: a giorno oppure con ante a vasistas, ribalta, battenti o con cestelli estraibili. La struttura ha la stessa profondità dei pensili, in maniera tale da renderli abbinabili e accostabili. Anche in altezza, grande è la libertà progettuale con moduli che arrivano al soffitto. Tutti gli elementi sono disponibili sia nelle versioni laccate sia in quelle decorativo e possono essere mixati tra loro per la massima personalizzazione dell’ambiente.