Design

Dal Portogallo alla Milano Design Week arrivano gli arredi in sughero

Giugno 9, 2022

scritto da:

Dal Portogallo alla Milano Design Week arrivano gli arredi in sughero

 

Dal Portogallo fino a Milano per presentare una selezione esclusiva di alcuni dei migliori prodotti per l’home design e interior design portoghesi. L’occasione è, ovviamente, la settimana della Milano Design Week dove, al civico 30 di via Tortona, si sta tenendo la mostra “Made in Portogallo, naturally” in cui il protagonista degli arredi è il sughero.

La mostra degli arredi di sughero del Portogallo

Dopo il successo dell’anno scorso, APIMA (Associazione Portoghese del Mobile e delle Industrie Affini) e AICEP hanno deciso di organizzare una seconda iniziativa, con l’obiettivo di promuovere i marchi e i prodotti portoghesi presso il pubblico italiano, ma anche presso le migliaia di designer, buyer e altri professionisti internazionali che visitano Milano durante quella settimana.

Il sughero, uno dei materiali più tradizionali dell’industria portoghese, è il grande protagonista di questa mostra. Un’area speciale del salone, coordinata dal designer Toni Grilo, noto e apprezzato designer nel settore dell’arredamento portoghese, è interamente dedicata ai prodotti sostenibili realizzati con questo materiale. Grazie alla forte attenzione per la promozione dell’economia circolare e del savoir-faire degli artigiani portoghesi, questo angolo è uno dei principali punti di forza dell’esposizione “MADE IN PORTUGAL naturally”.

portogallo

In mostra ci sono diversi arredi tra mobili, biancheria da letto, tessuti per la casa, posate, ceramiche, illuminazione e tappeti. Circa 40 i diversi brand coinvolti di cui, i più noti, sono Laskasas, GlammFire, JMS, Spal e Ferreira de Sá Rugs, che insieme simuleranno un’area accogliente e raffinata composta da una lounge e un bar.

La mostra è curata dal designer franco-portoghese Christophe de Sousa, il quale, grazie a un vasto bagaglio d’esperienza in svariati settori, è già stato premiato sia in Europa che negli Stati Uniti per la sua nota passione per i processi di creazione e produzione.

La mostra è visibile in Via Tortona, 30, fino all’11 giugno, dalle 10 alle 20 (10-22 il 10 e l’11).