Formare i designer del futuro: 58 borse di studio per i corsi NABA Formare i designer del futuro: 58 borse di studio per i corsi NABA
Design

Formare i designer del futuro: 58 borse di studio per i corsi NABA

Scritto da Redazione |

18 Febbraio 2019

Formare le generazioni di domani offrendo loro un percorso a tutto tondo e fornendo gli strumenti adeguati per interpretare e rinnovare il mondo del progetto in tutte le sue sfumature. 

È questa la mission di NABA, la Nuova Accademia di Belle Arti di Milano che lancia anche quest’anno le competition per accedere alle borse di studio su tutti i suoi corsi con inizio a settembre 2019:  58 borse di studio in palio per i futuri professionisti nelle aree del design, fashion design, arti visive e multimediali, grafica e comunicazione, fotografia, scenografia.

In particolare, per i Corsi Triennali sono 18 le borse di studio a copertura del 40% del costo della retta: due per ogni corso del campus di Milano e una per ciascun corso erogato nel nuovo campus di Roma. 

Possono richiedere queste agevolazioni entro il 15 marzo tutti gli studenti di nazionalità straniera in possesso di un diploma di scuola superiore (o in attesa di conseguire tale titolo entro l’a.a. 2018/2019) e le borse di studio saranno assegnate sulla base della valutazione del portfolio dei candidati, considerando differenti criteri tra cui estetica, tecniche di composizione, disegno, colore, qualità della presentazione, tecnica, originalità, e lettera motivazionale.

D’altro canto, per Bienni Specialistici Master i concorsi sono project-based in collaborazione con prestigiose aziende del settore e mettono in palio 40 borse di studio in totale, che saranno assegnate agli autori dei migliori progetti: per ciascun corso ci sono infatti 3 borse di studio a copertura del 40%, 50% e 60% sul costo della retta e due menzioni speciali pari al 20%.

Le competition per i Bienni Specialistici e Master sono aperte dal 6 febbraio al 10 maggio e si rivolgono a tutti gli studenti italiani e internazionali in possesso di una laurea triennale o di un diploma accademico di primo livello (o in attesa di conseguire tale titolo entro l’a.a. 2018/2019) nelle aree di riferimento delle singole competition; altre informazioni sono disponibili sul sito www.naba.it.

Uno sforzo consistente, dunque, ma necessario, con il quale NABA si conferma nel suo ruolo di fucina di giovani talenti, puntando i riflettori sull’innovazione, sulla capacità progettuale e creativa, sulla sensibilità visiva e sul pensiero strategico dei giovani, da incoraggiare e premiare secondo un unico criterio, quello del merito.

Questo articolo parla di:

Precedente

Laufen a ISH Francoforte: la nuova interpretazione del SaphirKeramik firmata Marcel Wanders

Successivo

Salone del Mobile.Milano 2019: l’omaggio a Leonardo e le altre novità

Le nuove finiture metalliche di antoniolupi
Design

Le nuove finiture metalliche di antoniolupi

antoniolupi presenta le nuove finiture preziose pensate per arricchire le iconiche collezioni in Flumood del brand: il calore...

Slowear18, il mixology bar incontra il fashion store
Architettura

Slowear18, il mixology bar incontra il fashion store

Situato nel cuore di Milano (Via Solferino 18) e progettato dallo studio italiano Visual Display, Slowear18 è una nuova...

WallPepper e PEIA Associati, il progetto per le Nazioni Unite
Design

WallPepper e PEIA Associati, il progetto per le Nazioni Unite

Lo studio di architettura PEIA Associati ha di recente completato il restyling della prestigiosa Sala XIX delle Nazioni Unite a...