Il nuovo design della luce firmato Bonaldo Il nuovo design della luce firmato Bonaldo
Design

Il nuovo design della luce firmato Bonaldo

Scritto da Redazione |

22 Ottobre 2019

Nasce dal mix tra tradizione e modernità, tra arte vetraria veneziana e design contemporaneo la nuova collezione di lampade Bonaldo Lighting Collection, con la quale l’azienda italiana specializzata nella produzione di arredi e complementi di design mira a completare la sua offerta rigorosamente Made in Italy.

Frutto di un importante processo di ricerca e sviluppo sia stilistico che materico, la linea vuole dunque essere un omaggio alle forme più pregiate dell’artigianato reinterpretato con estro in chiave moderna grazie alla collaborazione con artisti specializzati nel lighting design; tutti gli oggetti sono inoltre prodotti in Veneto, a conferma dello stretto legame tra l’azienda e la sua terra d’origine che vanta un distretto dalle secolari radici in materia di illuminazione.

Le lampade sono realizzate in vetro soffiato e in vetro borosilicato secondo lavorazioni che attingono all’antica tradizione: malleabile e fluida, la materia viene sagomata a mano libera per trasformarsi in lampade dal forte impatto scenico, che spaziano alle preziose sospensioni alle lampade da terra e da tavolo.  

L’obiettivo dei punti luce è quello di esaltare - sia come pezzi singoli sia come set coordinati - ogni stile d’arredo, sia in ambito residenziale che contract: avviene per esempio con la delicata Sofì, in cui spiccano gocce in vetro come bolle di sapone, elementi sferici accostati a linee squadrate, vetro abbinato al metallo e ciascun dettaglio regala giochi geometrici o richiama opere scultoree.

La scenografica Crossroad si inserisce invece negli ambienti con forte dinamismo creando suggestivi giochi di luce, mentre la linea Acquerelli è caratterizzata da sagome sottili ed evanescenti abbinate a colori delicati e pennellate sovrapposte che esaltano la lavorazione del vetro soffiato; ispirazione orientale infine per la linea San che richiama i tipici copricapi dei paesi asiatici.

Il design dell’intera collezione porta la firma di una squadra di creativi come Marco Zito, Laura Cazzaniga e Ilaria Limonta, Oriano Favaretto, Silvia Braconi e lo Studio Team Design, specializzati in product design ed illuminotecnica.

La nuova collezione di lampade, inoltre, si inserisce nel progetto Total Look che propone atmosfere dinamiche e coordinate in cui ogni singolo elemento dell’ampio ventaglio di proposte per la zona living o notte è interprete, secondo lo stile personale di ciascuno, della forte e riconoscibile impronta stilistica di Bonaldo.

Conclude Alberto Bonaldo, Managing Director dell’azienda:

La nuova Lighting Collection rappresenta per Bonaldo un passo importante, in un momento di grande vitalità e dinamismo. Il nostro obiettivo è quello di creare ambienti che rispondano alle richieste di un mercato sempre più internazionale e attento alla ricerca estetica. In questo percorso, la collaborazione con designer internazionali e artigiani locali ci consente di far vivere, attraverso suggestioni e ispirazioni, una tradizione invidiata in tutto il mondo capace di diventare elemento contemporaneo.

Questo articolo parla di:

Precedente

Sand, il divano di Lago levigato dal vento

Successivo

Abimis, la cucina custom-made per Peter Zec a Essen

Architect@Work Milano, Matrix4Design incontra Sunshower
Design

Architect@Work Milano, Matrix4Design incontra Sunshower

Portare l’energia del Sole nell’esperienza quotidiana della doccia: è la sfida che da anni impegna gli specialisti di...

Il nuovo Changjiang Art Museum di Vector Architects in Cina
Architettura

Il nuovo Changjiang Art Museum di Vector Architects in Cina

Particolarmente esemplificativa del repentino e dirompente sviluppo della società e dell’economia cinesi è la vicenda...

Fabula, la nuova cucina Rastelli racconta una storia
Design

Fabula, la nuova cucina Rastelli racconta una storia

Il termine latino Fabula viene usato per indicare non solo una narrazione ma l’insieme degli elementi che la compongono: per...