Inspired in Barcelona, la mostra è un racconto di luce Inspired in Barcelona, la mostra è un racconto di luce
Design

Inspired in Barcelona, la mostra è un racconto di luce

Scritto da Redazione |

28 Marzo 2019

Un racconto di luce che sprigiona attraverso il design l’energia del sole e la vivacità della condivisione sociale.

Alla Milano Design Week 2019 lampade da tavolo, sospensioni leggere, lanterne iridescenti, prodotti dal fascino retrò che ricordano i sistemi urbani, sottili cerchi di LED e segnapassi per esterno giocheranno un ruolo da protagonisti a “Inspired in Barcelona: Mediterranean Design”, la mostra promossa da Catalonia Trade & Investment, Ajuntament de Barcelona e organizzata da BCD Barcelona Centre de Disseny con la partecipazione di Habitat Cluster Barcelona.

L’esposizione include infatti circa 25 collezioni luminose, ognuna delle quali con un diverso design, un diverso materiale e una diversa destinazione d’uso, ma tutte accomunate dalla matrice comune della “Mediterraneità”, in sintonia con i valori della principale città catalana e del suo lifestyle unico.

Da Vibia a Marset, da Santa&Cole a Estiluz, da Carpyen a Bover Barcelona Lights, da Faro Barcelona a Lamp e Tunds, i più celebri brand del territorio, affiancati a marchi meno conosciuti, disegnano così nella prestigiosa location di via Dante 14 una mappa dei luoghi e degli spazi più tradizionali di Barcellona.

I sistemi di illuminazione urbana rievocano le strade, il lungomare e i parchi, affollati di tavolini all’aperto e di attrezzature che invitano a godere di momenti collettivi, mentre gli oggetti di luce arricchiti dall’accostamento di materiali più caldi - legno, metallo, pietre, ceramica - suggeriscono l’idea della sfera domestica, intima e raccolta; iconiche sospensioni rimandano infine agli ambiti dell’ospitalità o del lavoro.

Accade così che, all’interno di un grande open space, l’allestimento offra un accostamento continuo delle eccellenze del design mediterraneo di Barcellona, senza disegnare stanze ma lasciando piuttosto agli oggetti e al loro contenuto eloquente la capacità di far immergere il visitatore nella ricchezza della cultura catalana.

Questo articolo parla di:

Precedente

Atlas of Furniture Design, 1000 pagine per raccontare il design

Successivo

Salone 2019, a Euroluce la linea HOLE di OXEN Luce

La nuova scuola di danza di Barozzi Veiga a Zurigo
Architettura

La nuova scuola di danza di Barozzi Veiga a Zurigo

Lo studio italo-spagnolo Barozzi Veiga ha di recente completato la realizzazione di Tanzhaus Zürich, la nuova scuola di danza...

Abimis, la cucina Ego protagonista di una villa in Toscana
Design

Abimis, la cucina Ego protagonista di una villa in Toscana

Tutto il fascino della campagna toscana concentrato in una villa storica sulle colline di Fiesole, a due passi dalla splendida...

Hotel La Guardia, i pavimenti Ceramiche Keope all’Isola del Giglio
Architettura

Hotel La Guardia, i pavimenti Ceramiche Keope all’Isola del Giglio

Immerso nello splendido panorama dell’Isola del Giglio, il design hotel 4 stelle La Guardia è stato di recente...